lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniFiorentinaFiorentina, missione primo posto

Fiorentina, missione primo posto

I viola a Liverpool si giocano il primo posto nel girone (la qualificazione agli ottavi di Champions League era già arrivata nel turno scorso), ma pre Prandelli e i suoi la partita di stasera è comunque una festa. Problemi di formazione per il tecnico.

-

Sarà una festa la partita di stasera nel mitico stadio del Liverpool, una festa a cui assisteranno circa 3000 tifosi venuti da Firenze per celebrare la storica qualificazione della Fiorentina agli ottavi di Champions League, tra le 16 squadre più forti d’Europa.

Ma una festa che ha anche una missione: mantenere il primo posto nel girone E, che vorrebbe dire evitare, negli ottavi, di incontrare squadre come il Chelsea e il Real Madrid (tanto per fare due esempi), oltre che di giocare in casa la gara di ritorno.

Attualmente, infatti, i viola sono primi con 12 punti, seguiti dai francesi del Lione con 10. Poi il Liverpool a 7 (gli inglesi “scenderanno” in Europa League) e fanalino di coda il Debrecen fermo a 0 punti. Mentre la Fiorentina sarà di scena ad Anfield, i francesi se la vedranno in casa contro il Debrecen, ed è facile quindi prevedere una goleada. Per finire primi, i viola dovranno vincere o sperare che il Lione non batta gli ungheresi: in caso di arrivo a pari punti (vittoria dei francesi e pareggio viola), conterà la differenza reti, visto che la classifica avulsa tra le due squadre è in perfetta parità.

FORMAZIONE. Tante, però, le assenze con cui Prandelli dovrà stasera fare i conti: oltre allo squalificato Dainelli, il tecnico non potrà contare su Mutu, Gamberini, Gobbi, Zanetti e probabilmente anche Vargas. In difesa spazio quindi alla coppia Natali-Kroldrup, a centrocampo dovrebbero giocare Donadel e Jorgensen. Negli inglesi, da segnalare la presenza in campo dal primo minuto dell’ex romanista Aquilani.

Ultime notizie