lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniFiorentinaFrey: "Soddisfazione particolare"

Frey: “Soddisfazione particolare”

E' ancora molto euforico lo spogliatoio viola, che ha raggiunto la storica qualificazione agli ottavi di Champions con una giornata in anticipo. Per Frey, uno dei protagonisti della vittoria di martedì, vincere con una francese è sempre qualcosa di particolare: "A livello personale c'è qualcosa dentro di me quando gioco contro una squadra francese, ero molto molto contento di aver vinto".

-

Domenica, a San Siro, sarà una sfida cara al numero uno gigliato, che giocherà contro il suo primo club italiano e si troverà in sfida con Julio Cesar, considerato uno dei portieri più forti del mondo: “Contro l’Inter a San Siro è sempre stato un tabù per la Fiorentina. Ma è normale perché l’Inter è una grande squadra e abbiamo sofferto l’ambiente. Penso però che siamo cresciuti da questo punto di vista; non dico che andremo là a massacrare l’Inter, ma sicuramente li possiamo mettere in difficoltà. Possiamo fare qualcosa d’importante. Il mio collega sta facendo benissimo, è uno fra i più grandi al mondo; è bello confrontarsi contro questi grandi giocatori, ci sono sfide interessanti. Non do un giudizio su di me, so che lui è un grande portiere e poi si vedrà. Non penso che ci sentiremo scarichi, noi andremo a giocarci la partita, ma mettiamo in prevenzione che la sconfitta ci può stare con l’Inter. L’importante è che dopo, in casa, faremo punti”.

Frey che crede nel gruppo in cui si trova e non pensa, ancora ai possibili rinforzi che potrebbero arrivare nella prossima finestra di mercato: “In questo momento non mi interessa parlare di mercato. Abbiamo un gruppo buono, stiamo lavorando molto bene e parlare di possibili rinforzi significa mancare di rispetto per quelli che lavorano e giocano meno. Mancano poche partite a Natale, vogliamo restare concentrati, poi potremmo staccare un po’ la spina perché questo periodo è stato molto tosto”.

Ultime notizie