domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Fiorentina Frey viola fino al 2013

Frey viola fino al 2013

rinnovo del contratto del portiere Frey

-

Frey ha firmato fino al 2013. Nonostante le proposte da parte di altri club, primo fra tutti il Milan, il portiere francese ha sposato il progetto della Fiorentina, affascinato dal progetto dei Della Valle e dalla presenza di un tecnico come Cesare Prandelli. Frey vuole giocare  la Champions League con la maglia viola. L’accordo dovrebbe essere stato trovato per una cifra intorno a 1,8-1,9 milioni di euro a stagione.

Lunedì sarà il turno di Adrian Mutu. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra Alessandro Moggi, procuratore di Mutu, Pantaleo Corvino, direttore sportivo della Fiorentina, e il giocatore rumeno. Si parla di un possibile accordo che legherebbe il giocatore ai Viola fino al 2012, con un ritocco dell’ingaggio di circa 200mila euro in più.

Infine sarà la volta di Alessandro Gamberini. Il rinnovo del contratto non dovrebbe essere un problema. “L’accordo si può trovare in cinque minuti” ha dichiarato il giocatoe qualche giorno fa.

Continua anche il mercato viola. Sembra che Papa Waigo sarà ceduto non appena si presenterà la giusta offerta. Possibile che una trattativa, con la Reggina o il Lecce, venga chiusa soltanto dopo ferragosto.

Altro giocatore che alla fine potrebbe andarsene è Manuel Pasqual. Su di lui il Napoli.

In entrata, invece, difficile l’arrivo di Burdisso, tolto dal mercato dall’Inter dopo l’infortunio di Materazzi. Probabilmente Dainelli se ne andrà al Genoa con Da Costa che potrebbe invece rimanere in viola.


 

Notizia precedenteAllarme bomba a Firenze
Notizia successivaIl sindaco incontra Bondi

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano