SULL’ALTARE – FREY

Doverosamente. Il grande gattone francesedelle porte ha messo in saccoccia da solo mezza qualificazione Uefa e non ce ne vogliano i compagni.
Le sue parate di Liverpool sono indimenticabili, così come quelle fatte contro il Genoa. Degne di essere proiettate in tutti gli spogliatoi dai preparatori dei portieri.
Su alcune di esse, anche rivedendole migliaia di volte rallentate, la domanda viene sempre spontanea: “Ma come ha fatto ad intercettare quel pallone!”

Immenso ed insieme a lui l’antipaticissimo allenatore dei galletti francesi che gli preferisce sempre qualcun’altro. Grazie Domenech. Sebastien si stanca meno se non deve girare per l’Europa!

NELLA POLVERE – IO

Non è per un delirio di protagonismo, ma proprio non ce la facevo questo giro a mandare a mangiar polvere nessuno dei viola.

Dopo l’impresa di Liverpool, anche se qualcuno ha sofferto più di altri, meritano tutti un encomio e così la polvere me la vado a mangiare io che ho avuto la malsana idea di inventarmi questa rubrica.

Si sta male quaggiù, ma ben venga che non ci sia nessuno da spedire qui a tossir polvere.