lunedì, 26 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniFiorentinaGoleada viola contro la Sampdoria

Goleada viola contro la Sampdoria

La Fiorentina fa la “manita”, grazie ad un bel secondo tempo, ad una squadra che sembra rassegnata a retrocedere in B

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

Tre punti importanti per la Fiorentina che in un colpo solo supera Sassuolo e Monza e agguanta il Bologna in classifica. Contro la Samp finisce cinque a zero nonostante Vincenzo Italiano cambi mezza squadra. Davanti tocca a Jovic, in mezzo Duncan, dietro Ranieri. In porta, al suo esordio in serie A, gioca Cerofolini. Stankovic risponde con Leris a supporto di Gabbiadini e Lammers.

La partita

Prima mezzora senza grandi occasioni da rete. È proprio la Samp, con Lammers, a realizzare il primo vero pericolo in area. L’attaccante però tira alto. Il portiere blucerchiato Ravaglia poi compie un miracolo sul tiro di Castrovilli deviato da Gunter. Nei minuti di recupero Biraghi crossa sul secondo palo per Castrovilli che segna, al volo, di destro. La palla prima rimbalza sul palo e poi entra per l’1-0. Nella ripresa i viola dilagano. Il raddoppio arriva grazie a Dodo, nuovo idolo della Curva Fiesole, che ribadisce in rete l’assist da terra di Jovic dopo una respinta di Ravaglia. Al 66’ è ancora Jovic a servire Duncan che segna il 3-0. Amrabat recupera e manda in porta Kouame per il poker viola, poi Terzic sfrutta il lavoro di Jovic per piazzare nell’angolo il quinto gol. Mercoledì turno infrasettimanale con la Fiorentina di scena a Salerno.

- Pubblicità -

L’allenatore

Soddisfatto Vincenzo Italiano. “I primi venti minuti, dove la Sampdoria ci ha fermati, sono stati il lato negativo. Poi ci siamo sbloccati e abbiamo fatto davvero bene. Abbiamo sfruttato l’entusiasmo e lo stadio. Una grande Fiorentina. Stiamo trovando continuità e condizione. I giocatori cambiano molti ruoli. Abbiamo la mente libera. Il gol a fine primo tempo ci ha sbloccato mentalmente. Con più spazi abbiamo sfruttato le nostre occasioni. Jovic ha dato una grande risposta. L’attaccante deve fare gol, ma non è l’unica cosa. Oggi ha corso e rincorso. L’atteggiamento è stato fantastico. Voglio un Jovic con la testa dentro la Fiorentina”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -