giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Fiorentina Il punto sul mercato

Il punto sul mercato

-

Difesa:

Anthony Reveillere continua ad essere un giocatore vicino alla Fiorentina: mancano solo alcuni dettagli, pare sulla durata del contratto e sul suo eventuale sostituto a Lione e poi l’esterno difensivo sarà viola.

Nel frattempo però la Fiorentina si è guardata intorno ed ha valutato come possibile alternativa al francese il turco Hamit Altintopt visto ad Euro ’08 e su cui la società viola avrebbe fatto alcuni sondaggi. La difficoltà è però che l’esterno destro del Bayern oltre ad essere valutato circa 10 milioni di euro, ha attualmente un ingaggio più alto del tetto salariale gigliato.

Dalla vetrina di Euro ’08 esce direttamente anche l’ipotesi Libor Sionko, laterale ceco che però, avendo già 31 anni anche se portatore d’esperienza non sarebbe troppo in linea col progetto Fiorentina.

Quindi si va verso l’abbandono di questa pista, anche perchè l’operazione Reveillere pare davvero vicina alla conclusione.

Sul nome sempre vivo di Gianluca Comotto c’è da registrare invece l’incontro di ieri fra Pantaleo Corvino e il presidente del Torino Urbano Cairo. Molto ampia la distanza fra domanda ed offerta per l’ex viola ed ex capitano granata nella cui trattativa il numero uno del Toro ha provato ad inserire, senza successo, il nome di Massimo Gobbi.

Per quanto riguarda il ruolo di centrale difensivo continua a circolare forte il nome del croato Dario Simic chiusissimo nel Milan. La Fiorentina, che avrebbe già incassato il via libera del Milan per il prestito secco tiene calda la pista, ma attende sopratutto, sviluppi dal vulcanico Mourinho per capire se ci sono margini di manovra per buttarsi alla caccia dell’interista d’Argentina Nicolas Burdisso. Mourinho ancora non si è ancorapronunciato sul suo futuro e solo dal suo giudizio dipenderà la riuscita o meno dell’operazione Burdisso-viola.

Il sogno inconfessato, come ormai è noto, è il colombiano Cristian Zapata che però, anche per quest’anno è destinato a rimanere ad Udine dato che la società friulana pretende per il suo cartellino non meno di 15 milioni di euro.


Attacco:

Prendendo tempo per capirci meglio sull’affaire Mutu, il mercato viola sul fronte offensivo è quasi tutto in uscita e si fa un gran parlare di quale sarà il futuro di Daniele Cacia. Lui vorrebbe in tutti i modi raggiungere al Chievo suo mentore dei tempi di Piacenza Beppe Iachini, mentre la dirigenza gigliata preferisce cederlo al Catania (vista anche la trattativa per Vargas in viola).

La società viola che ha riscattato la metà del centrocampista serbo della Primavera Nikola Gulan dalla Sampdoria, registra la corte della squadra genovese per Giampaolo Pazzini. Del resto il Pazzo a Firenze pare chiuso da Gilardino, mentre alla Samp, dopo l’infortunio di Bellucci servirebbe come il pane…

La Samp ci sta lavorando ipotizzando una comproprietà fra i due club fissata a 6 milioni di Euro che i liguri verserebbero nelle casse viola e cercando di portarsi a Genova anche il 22enne difensore portoghese Da Costa, che la Fiorentina dopo aver prelevato dal Psv lo scorso gennaio, non ha mai utilizzato. Per chiudere le due operazioni in entrata, il club blucerchiato è disposto ad offrire alla società dei Della Valle un paio di opzioni forti: i campioni d’Italia Primavera, Fiorillo e Scappini.

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana