domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniFiorentinaIn Conference League la Fiorentina...

In Conference League la Fiorentina cerca il riscatto

Ritorno allo stadio Artemio Franchi (giovedì 13 ottobre alle 18,45) contro gli scozzesi dell’Hearts of Midlothian

-

- Pubblicità -

Seconda partita tra Fiorentina ed Hearts of Midlothian nel raggruppamento di Conference League dopo la vittoria (3-0) ottenuta in Scozia. Per i viola, reduci dalla brutta sconfitta in campionato contro la Lazio, l’occasione per conquistare tre punti che sarebbero importantissimi per proseguire l’avventura europea. Si gioca allo stadio Artemio Franchi giovedì 13 ottobre alle 18,45.

Le probabili formazioni

Vincenzo Italiano non potrà contare su Riccardo Sottil ancora alle prese con problemi fisici. In dubbio anche Dodò e Nico Gonzalez. Dovrebbe tornare titolare in porta Gollini, si dovrebbero rivedere Venuti con Milenkovic al suo fianco (Quarta ha il naso rotto) e Igor e Biraghi sulla parte sinistra della difesa. Potrebbe iniziare da titolare Barak nel ruolo di mezzala con Bonaventura che rientra nel ballottaggio assieme a Mandragora, Maleh e Duncan per l’altro posto ai lati di Amrabat. In attacco potrebbero giocare Kouamé, Gonzalez e Cabral, dopo gli errori di Jovic in campionato. Ma potrebbe giocare anche Saponara se Gonzalez risultasse indisponibile.

- Pubblicità -

Neilson deve rinunciare al suo omonimo difensore centrale, espulso nella gara d’andata. Al suo posto dovrebbe giocare Cochrane a spostarsi al centro della difesa accanto a Kingsley e con ai lati Atkinson e Halliday davanti a Gordon. Grant e Kiomortzoglou. Shankland unica punta e Ginnelly, Humphrys e McKay impiegati da trequartisti.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -