mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Fiorentina Juve e Milan in notturna

Juve e Milan in notturna

Doppio anticipo serale per la Fiorentina alla ripresa del campionato: dopo la partita con il Lecce in programma "regolarmente" domenica 11 gennaio alle 15, i Viola giocheranno con il Milan sabato 17 gennaio alle 20.30, e con la Juventus sabato 24 gennaio alla stessa ora.

-

Un 2009 all’insegna delle “notturne” per i viola. La Fiorentina, infatti, giocherà l’ultima partita del girone d’andata e la prima di quello di ritorno il sabato alle 20.30, contro Milan e Juventus.

Dopo la sosta natalizia, il campionato riprende domenica 11 gennaio con la gara tra Fiorentina e Lecce, in programma alle 15 al Franchi. Poi i viola sono attesi da due impegnativi incontri, in trasferta contro Milan e Juventus.

La gara con i rossoneri è in programma al Meazza sabato 17 gennaio alle 20.30, mentre quella contro i bianconeri sabato 24 gennaio, sempre alle 20.30, a Torino. Per la Fiorentina, dunque, un doppio anticipo serale nell’ultima partita del girone di andata e nella prima di quello di ritorno.

Ultime notizie

Covid Toscana, sono i 1.163 nuovi casi: i dati del 3 marzo

I dati del bollettino Covid della Toscana del 3 marzo: casi di nuovo sopra quota mille, percentuale positivi al 4,67%

A che ora chiudono i bar e fino a quando sono aperti per l’asporto

Il nuovo Dpcm Draghi stabilisce a che ora chiudono i bar e i ristoranti dal 6 marzo: ecco quando possono stare aperti e le novità per gli orari dell'asporto

Centri commerciali aperti o chiusi sabato e domenica: cosa dice il nuovo Dpcm

Shopping a ostacoli. In zona bianca, gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali anche per il nuovo Dpcm Draghi. Quando riapriranno?

Quante persone possono partecipare ai funerali in zona gialla, arancione e rossa

Funerale in zona gialla, arancione o rossa, le regole anti-Covid: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe agli spostamenti secondo il Dpcm