mercoledì, 28 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina inizia l’anno con...

La Fiorentina inizia l’anno con una sconfitta

Dopo tre vittorie per 1-0 i viola cadono a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Var protagonista. Bonaventura sbaglia un rigore

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

La Fiorentina chiude il girone d’andata al quarto posto ma delude contro il Sassuolo. Trasferta di massa dei tifosi viola, circa 7000 al Mapei Stadium, per vedere una sconfitta (1-0) con troppe recriminazioni. Var protagonista con l’arbitro Abisso che annulla due reti al Sassuolo ed una ai viola. La Fiorentina sbaglia anche un rigore con Bonaventura che avrebbe permesso la più giusta divisione della posta in palio. Vincenzo Italiano ha gli esterni contati e schiera Ikonè e Brekalo e, a sorpresa, schiera Nzola. Alessio Dionisi si affida a Berardi ed a Pinamonti, autore della rete della vittoria.

La partita

In Sassuolo-Fiorentina succede di tutto. Meglio la Fiorentina dal punto di vista del gioco, ma più cinici i padroni di casa che hanno tra l’altro avuto il merito di sbloccare il risultato alla prima vera azione offensiva. La Fiorentina le ha provate tutte per allungare la striscia positiva ma non ha praticamente mai tirato in porta nel corso del primo tempo. Al 9’ palla filtrante di Henrique a favorire l’inserimento sulla sinistra di Pedersen che entra in area di rigore, serve Pinamonti il quale, lasciato colpevolmente troppo solo, non ha difficoltà nel battere Terracciano con una precisa conclusione di destro. Al 19’ viene annullata una rete a Berardi per fuorigioco. Ad inizio secondo tempo arriva il 2-0 di Thorstvedt, ma il gol viene annullato per un fuorigioco di Matheus Henrique che avrebbe ostruito la visuale al portiere. Al 59’ la prima azione viola con Ikoné, ma la conclusione termina fuori dallo specchio. Al 64’ calcio di rigore in favore della Fiorentina per fallo di mano in area di Ferrari su colpo di testa di Milenkovic. Dal dischetto si porta Bonaventura che si fa parare il tiro da Consigli. Dopo poco Duncan colpisce la traversa e nella stessa azione, dopo un batti e ribatti, il pallone arriva a Martinez Quarta che insacca. Anche in questo caso però la rete viene annullata per fuorigioco dello stesso difensore argentino. Il Sassuolo mantiene il vantaggio, mentre i viola provano fino alla fine con Beltran e Ikoné, ma a vincere è il Sassuolo.

- Pubblicità -

L’allenatore

Vincenzo Italiano commenta la sconfitta. “Dopo il primo tempo dovevamo fare qualcosa, andavamo piano, nel secondo abbiamo alzato ritmo e qualità. Credo meritassimo almeno il pareggio, è un peccato perché poteva essere una vittoria importante per la classifica. Ma dobbiamo rivedere quel primo tempo sottotono. La sensazione è che abbiamo margini di miglioramento enormi per quello che produciamo e che concretizziamo, possiamo dire ancora la nostra nel girone di ritorno proprio per questo motivo. Quando si finisce in crescendo ti lascia l’amaro in bocca perdere, ma un passo falso ci può stare, dobbiamo subito archiviare – aggiunge Italiano – e ripartire perché martedì c’è un quarto di Coppa Italia. Le trame di gioco le creiamo, ma si fa fatica a spingere i giocatori sul primo palo, ma lavorando ci arriveremo. Leghiamo bene il gioco e arriviamo bene lì davanti, ma non riempiamo bene l’area, dobbiamo arrivarci e quindi ci lavoreremo. Ma abbiamo pochi allenamenti e dobbiamo farlo anche durante le partite”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -