martedì, 13 Ottobre 2020
Home Sezioni Fiorentina La Fiorentina sbanca Lecce, salvezza...

La Fiorentina sbanca Lecce, salvezza a un passo

Tre punti che scacciano via tanti problemi

-

La Fiorentina batte (3-1) il Lecce ed ipoteca la salvezza. Ottime le prove, in attacco, di Chiesa, Cutrone e Ribery. Lecce sempre più in difficoltà. Iachini deve fare a meno di Dragowski fermato dalla lombalgia e schiera Terracciano in porta. Out anche Dalbert e dentro Lirola. In avanti Chiesa, Cutrone e Ribery. Fabio Liverani si affida a Farias e Mancosu alle spalle dell’ex Babacar.

Primo Tempo

La Fiorentina inizia subito bene e va in gol dopo sei minuti. Barak e Rispoli pasticciano e ne approfitta Cutrone che serve Chiesa e segna insaccando sotto la traversa alla sinistra di Gabriel. Al 10’ Ribery serve Ghezzal che viene atterrato dal portiere salentino Gabriel. Pulgar dal dischetto sbaglia e si fa parare il penalty. Al 18’ si vedono i pugliesi con Barak che costringe Terracciano alla respinta a mani aperte. Al 22’ Farias ha un buon pallone tra i piedi ma tira alto. E’ Caceres, due minuti dopo ad evitare il pari ancora su Farias. Al 38’ il raddoppio viola con una punizione di Ghezzalche s’insacca  all’incrocio. Passano due minuti e Cutrone si infila in area e colpisce per la terza volta Gabriel. Al 42’ il Lecce va vicino al gol con Farias che centra la traversa. Si va al riposo con i viola avanti 3-0.

Secondo Tempo

Meno vibrante la ripresa. Al 51’ ci prova Lirola e poi al 60’ è Cutrone ad impensierire Gabriel ma, in entrambi i casi, Gabriel riesce a parare. La scintilla arriva solo all’88’ con Vera che serve Shakhov. Bravo l’ucraino ad insaccare di prima intenzione. E’ il 3-1 finale che porta la Fiorentina a quota 39, dieci punti in più rispetto al Lecce che rimane terzultimo a cinque giornate dalla fine del campionato.

Il presidente

A fine gara è intervenuto telefonicamente, da New York, il presidente Rocco Commisso. “Ho rivisto la Fiorentina che mi piace, una squadra unita, compatta, che ha lottato su ogni palla ed ha vinto una partita fondamentale su un campo non facile e contro un avversario che oggi si giocava molto. Complimenti a Federico Chiesa per la grande prestazione coronata da un gol ed un assist – ha aggiunto il presidente viola – ma soprattutto complimenti a tutti i ragazzi per come hanno interpretato la partita ed al mister Iachini per come l’ha preparata. Questa vittoria è per tutto il popolo viola che ci segue sempre e l’ha dimostrato ancora una volta, anche in Puglia. Ora testa al Torino sperando di poter tornare a gioire anche a Firenze”.

Ultime notizie

Cene in casa con amici, cosa prevede il nuovo dpcm anti Covid. Niente controlli nelle case

Cene permesse anche in casa ma con un massimo di 6 amici o invitati oltre ai conviventi: il nuovo Dpcm non introduce i controlli nelle case

Smart working, pubblica amministrazione e privati: proroga fino a quando

La legge rilancio, lo stato di emergenza e il nuovo decreto Covid del governo: il punto sulla proroga del lavoro agile per il pubblico impiego e per i dipendenti del settore privato

Dpcm ottobre 2020: ecco il testo integrale in Gazzetta ufficiale (pdf)

In arrivo il nuovo dpcm di ottobre, con ulteriori restrizioni per locali, sport di contatto e feste private. Il testo presto in Gazzetta Ufficiale, anche in pdf

Feste private, quante persone posso invitare? Verso lo stop con il nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm anti Covid introdurrà forti limiti su quante persone possono partecipare alle feste private, possibile anche lo stop totale