“Sono venuto qua con grande entusiasmo e tanta voglia di lavorare – spiega la punta rumena, in estate al centro di un “caso” sulla sua presunta partenza – Il prolungamento del contratto? Un contratto c’è già, ma nei prossimi giorni avrò un incontro con il direttore. Ho chiesto l’opportunità di chiudere la carriera alla Fiorentina. Tutti i discorsi di soldi, ho dimostrato che non mi interessano”.

Dunque, i tifosi possono tirare un sospiro di sollievo, e la coppia dei sogni con Gilardino il prossimo anno sarà una realtà. “Il tridente con Gilardino e Pazzini? – continua il rumeno – Sono disponibile e tutte le idee del mister. Vediamo quello che ci dirà e vediamo cosa potremo mettere in pratica. Io capitano? A chi non piacerebbe? Sarei molto onorato. E’ una scelta che spetta alla squadra e non a me”.

Poi il discorso si allarga. “Il rapporto con Firenze e la Fiorentina? E’ amore – risponde sicuro Mutu – A volte si litiga ma dopo l’amore non può altro che migliorare. E’ questo non è solo da parte mia, ma anche dalla loro. Tutto quello di cui si è parlato in questi mesi è stato esagerato. Il mercato? La società ha fatto grandi acquisti, grandi calciatori. E’ quello che ci voleva. Quest’anno abbiamo confermato di voler andare avanti con il progetto. Sarà poi il campo a decidere e dove potremo mostrare la nostra forza e la nostra superiorità”.