lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniFiorentinaMutu positivo anche dopo Fiorentina-Lazio

Mutu positivo anche dopo Fiorentina-Lazio

Il giorno dopo la notizia della positività di Mutu lo choc in città è forte. Si cerca di capite cosa è successo, cosa per cui sul giocatore dovrebbero essere effettuate le controanalisi. La Fiorentina spiega in comunicato che "cercherà di fare al più presto assoluta chiarezza". Intanto, nelle semifinali di Coppa Italia i viola affronteranno l'Inter.

-

Seconda tegola nel giro di poche ore per Adrian Mutu: l’attaccante è risultato positivo alla sibutramina anche dopo la partita di Coppa Italia tra i viola e la Lazio del 20 gennaio.

A renderlo noto è stato il Coni, che già ieri aveva annunciato la positività del giocatore al termine di Fiorentina-Bari di campionato.

REAZIONI. Momento difficile in casa viola, dopo la notizia della positività di Mutu in seguito al controllo antidoping al termine della partita Fiorentina-Bari. Se Prandelli, dopo le due sconfitte consecutive in campionato, cercava un po’ di serenità per far ripartire la sua squadra, questa notizia certo non aiuta. Anzi.

Dopo lo stupore iniziale che ha colto tutti – società compresa – al momento dell’annuncio, ora l’unica volontà è quella di fare chiarezza. “Preso atto della comunicazione del CONI di positività dell’atleta Adrian Mutu ad un metabolita della sibutramina, farmaco ‘antifame’, l’ACF Fiorentina, pur confermando ogni contrarietà all’assunzione di qualsiasi sostanza vietata dal regolamento antidoping, integratori non certificati compresi, ma credendo anche alla buona fede dell’atleta, cercherà di fare al più presto assoluta chiarezza sulle dinamiche della vicenda”, spiegava ieri sera il club gigliato con un comunicato ufficiale apparso sul suo sito.

“E’ una situazione che ci lascia increduli, abbiamo il dovere di credere alla buona fede di Adrian. Vogliamo fare chiarezza. Ho sentito Mutu molto turbato, incredulo: ripeto, abbiamo il dovere di credere al ragazzo  che dimostrerà la sua buona fede. Mutu è sfortunato come è sfortunata la Fiorentina di quest’anno, presa da emergenze e infortuni. Siamo comunque in lotta per traguardi importanti e Adrian lotterà come noi”: sono invece queste le parole di Pantaleo Corvino ai microfoni di Sky.

COPPA ITALIA. Intanto, c’è da pensare anche al calcio giocato. Se domenica la Fiorentina è attesa dalla difficile trasferta di Cagliari, da ieri sera i viola conoscono il nome dell’avversaria delle semifinali di Coppa Italia: si tratta dell’Inter, che ha battuto 2-1 la Juventus. Se il calendario non cambierà un’altra volta, l’andata si giocherà mercoledì 3 febbraio, alle 20.45, a San Siro. Ancora da decidere la data per la partita di ritorno.

 

Ultime notizie