sabato, 13 Agosto 2022
HomeSezioniFiorentinaMutu si scusa. Il legale...

Mutu si scusa. Il legale del cameriere: “Nessuna provocazione”

Continua il caso Mutu, nella settimana che dovrebbe segnare il ritorno in campo del giocatore. Ieri il rumeno si è scusato con società, compagni e tifosi: "Non sarebbe mai dovuto accadere. Non mi perdono". Poi interviene il legale del cameriere, che smentisce le accuse razziste: "Non c'è niente di più falso. E' stata aggressione premeditata".

-

Pubblicità

Lite col cameriere: Mutu si scusa, ma più tardi il legale del ragazzo che ha riportato la rottura del setto nasale smentisce la ricostruzione degli eventi fatta dal giocatore viola. Mentre la Fiorentina attende gli sviluppi della vicenda per capire se (e quali) provvedimenti prendere.

MUTU. E’ stata un’altra giornata calda, quella di ieri, sul fronte Mutu. Che nel pomeriggio, con una nota, si è scusato per l’episodio. “Voglio porgere le mie scuse piu’ sincere e profonde alla proprietà, alla società, allo staff tecnico, ai miei compagni e a tutta la tifoseria – sono state le pariole del rumeno – mi rendo conto che quanto accaduto non sarebbe mai dovuto accadere. Non mi perdono di essermi lasciato coinvolgere stupidamente in una lite dalla quale avrei dovuto rifuggire, tanto più in considerazione del fatto che trascorrevo una serata in compagnia di amici venuti dalla Romania”.

Pubblicità

IL LEGALE DEL CAMERIERE. Più tardi, però, sull’argomento è intervenuto il legale del cameriere, per smontare in sostanza la ricostruzione dei fatti raccontata da Mutu (ovvero offese razziste nei suoi confronti, che avrebbero scatenato la sua reazione). ”Smentiamo le dichiarazioni diffuse dal calciatore Mutu, e destituite di ogni minimo fondamento, circa la presunta provocazione di cui si sarebbe reso protagonista il mio assistito – ha detto l’avvocato – non c’è niente di più falso. E’ stata aggressione premeditata, di fronte a molti testimoni, nei confronti di un ragazzo perbene che stava svolgendo il suo lavoro”.

FIORENTINA. Intanto, la Fiorentina attende gli sviluppi dell’indagine per capire se (e quali) provvedimenti prendere. Domenica sera, nel posticipo di Catania, Mutu potrebbe tornare in campo dopo la lunga squalifica per il caso doping.

Pubblicità

Ultime notizie