Queste le parole di Cesare Prandelli in sala stampa:
 
“Come cambierà la squadra con l’infortunio di Santana? Non ci voleva. Il ragazzo stava facendo bene; è una pedina importante. Stiamo cercando di capire se cambiare assetto oppure no. Gli Indisponibili? Gobbi stanotte ha avuto la febbre alta. Riscattare l’andata? Ci ricordiamo la prestazione. ma non parliamo di riscatto. La squadra ha cambiato mentalità. La Lazio ha solo problemi di risultati non di gioco. E’ una squadra molto atletica, abile nell’uno contro uno. Dopo Lazio – Fiorentina siamo cambiati? Dopo quella gara abbiamo deciso di affrontare il problema in maniera trasparante. Abbiamo trovato la voglia di lavorare insieme con lo spirito giusto. Ne siamo usciti rafforzati. Se vedo Montolivo trequartista come nell’ultima mezz’ora con il Bologna? Assolutamente si. Riccardo ha assunto una certa personalità in campo. Può dare ancora più qualità. Brasile – Italia con quattro giocatori viola? E’ una soddisfazione personale, ma soprattutto per la società. Sono contento per Melo che ci teneva tanto. Ora però pensiamo solo alla Lazio. Chi temo dei biancocelesti? Ci sono tanti giocatori rapidi, poi c’è Ledesma in grado di costruire gioco. Santana è sempre riuscito a fermare le ripartenze. Jovetic? Si è ripreso e per la prossima settimana penso che sarà di nuovo disponibile. Jorgensen? Tornerà disponibile fra tre settimane, è reduce dall’influenza”.