domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Fiorentina Pazzini, il rimpianto cresce anche...

Pazzini, il rimpianto cresce anche sul web

Pazzini, Pazzini, Pazzini. I tifosi viola non ne possono più. A Firenze non segnava mai, ora ha la media di un gol a partita. Al suo esordio nella Nazionale di Lippi, il giovane attaccante ha messo a segno la rete del 2 a 0 nei confronti del Montenegro.

-

Continua il tormentone Pazzini. L’attaccante, al suo esordio in Nazionale ieri nella partita con il Montenegro, ha messo a segno una splendida rete che è valsa il 2 a 0 per gli azzurri. A Firenze, intanto, cresce la rabbia dei tifosi che, per le strade, sulle radio e sul web, esprimono il loro rammarico per la cessione dell’ex attaccante della Fiorentina. Su Facebook, il più popolare tra i social network, crescono a valanga i gruppi su Pazzini. Qualche esempio? Adesso odio anche Pazzini, quelli che rimpiangono Pazzini, riacquistiamo Giampaolo Pazzini, fermiamo Pazzini, Pazzini, da scarso a fenomeno? Ve lo avevo detto che Pazzini l’era bono!

Insomma, di tutto e di più. Intanto l’attaccante gongola e si gode il suo bellissimo momento. Mercoledì potrebbe addirittura partire da titolare nella gara contro l’Irlanda di Trapattoni. Lippi, nella conferenza stampa tenuta oggi nel ritiro a Coverciano, si è detto contento del modo in cui l’attaccante di Pescia ha gestito il suo esordio nella Nazionale maggiore. “Se Pazzini potrebbe scavalcare Gilardino nella gerarchia degli attaccanti azzurri? Per diventare grandi  -ha commentato il ct Lippi- dobbiamo dimenticarci di chi scende in campo”. Insomma, una risposta che lascia aperte tutte le possibilità, ma Pazzini, se dovesse continuare così, potrebbe, oltre a Gilardino, rubare il posto anche a Luca Toni.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano