E’ un Felipe Melo molto deciso quello visto oggi in sala stampa. “Nella partita con il Lecce abbiamo giocato male, dopo quella prestazione mi sono arrabbiato. Con il Milan mi sono arrabbiato con l’arbitro. Quando sbaglia un giocatore se ne parla tanto, quando un arbitro sbaglia contro Inter e Milan se ne parla altrettanto, se sbaglia contro la Fiorentina non ne parla nessuno. Comunque a Milano abbiamo fatto una grande partita“.

Il brasiliano sa che importanza ha per Firenze la sfida con la Juventus: “l’anno scorso, quando giocavo all’Almeria, avevo già firmato con la Fiorentina e ho tifato viola in quella partita contro la Juve. Sarà comunque una partita difficile, più che col Milan. In casa poi sono più forti, ma se giochiamo bene e l’arbitro fa il suo lavoro possiamo vincere”.

Felipe, arrivato a Firenze in estate, non pensa a lasciare la Fiorentina: “ho quattro anni di contratto e lavoro per rispettarlo; se altre squadre si interessassero a me, spetta alla società pensare cosa fare”.