Cesare Prandelli:

“Dobbiamo mantenere il giusto ordine per tutto l’arco della partita perchè loro sono una grande squadra. ercando di essere il più possibile offensivi. E’ inutile pensare di venire qui a giocare di rimessa. Vogliamo fare la partita giocandocela con il Psv. Sono tranquillo e sereno e so che la squadra potrà fare del suo meglio. Noi avremmo messo la firma a pensare di poter arrivare ai quarti di finale. Possiamo giocarci la qualificazione e questo è già un buon punto di partenza. Hanno una rosa vasta, molto probabilmente cambieranno qualcosa dal punto tattico ma le assenze non peseranno sul Psv.

Certo per fare risultato servono anche gli episodi a favore, però l’importante è arrivare pronto atleticamente e mentalmente. Non solo per la partenza della gara, ma in ogni diversa fase della gara. Sono convinto che dal punto di vista caratteriale anche i giovani sono cresciuti molto nelle ultime settimane. Sulla formazione non anticipo nulla ma ho le idee chiare. Sono sicuro che loro già dai primi minuti cercheranno di attaccare anche se non so se si presenteranno con il 4-3-3 o con il 4-4-1-1. Sono contento che qua ci siano tanti tifosi e sono convinto che sarà una festa per tutti”.


Tomas Ujfalusi:

“Tutta la squadra è pronta per l’impegno, fisicamente sto bene, ho riposato e mi sento molto meglio. Cercheremo di essere sempre molto ordinati e attenti, perchè il PSV Einhoven è un gruppo di calciatori molto bravi nel gioco della palla. All’andata è finita 1 a 1 ed abbiamo giocato bene, questa volta dovremo solo mantenere un po’ più equilibrio di squadra.

Un’ eventuale finale ai rigori? Preferisco non pensarci. Noi tutti abbiamo voglia di passare il turno, siamo ottimisti e daremo il meglio in campo dal primo all’ultimo minuto.”