lunedì, 6 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniFiorentinaPrima vittoria del nuovo anno...

Prima vittoria del nuovo anno per la Fiorentina

Battuto il Sassuolo con una rete in pieno recupero, su rigore, di Nico Gonzalez. In gol anche Saponara e Berardi per gli emiliani

-

- Pubblicità -

La Fiorentina ottiene il primo successo del 2023 contro il Sassuolo. Mentre col Monza i viola avevano giocato bene il primo tempo ma non altrettanto il secondo, con gli emiliani gli uomini di Vincenzo Italiano hanno deluso nella prima parte e sono apparsi migliori nella ripresa. Italiano, sorprende ancora, lasciando in panchina Amrabat dando ancora fiducia a Bianco al centro del campo. In difesa Venuti e non Dodò che entra nel secondo tempo. Avanti Ikonè, Kouamè e Cabral. Positivo poi l’innesto di Saponara, per Cabral infortunato, e Nico Gonzalez per Duncan, entrambi a rete. Alessio Dionisi schiera, in difesa, Tressoldi e si affida, in attacco, a Pinamonti con Berardi e Laurienté sulle fasce.

La partita

Primo tempo davvero povero di azioni. Fiorentina mai pericolosa mentre il Sassuolo si fa vedere al 18’ con Frattesi che ruba il pallone a Duncan e Terracciano si salva in angolo. Al 33’ colpo di testa di Rogerio ma è sempre Terracciano a parare. Il secondo tempo si apre col vantaggio viola. Al 48’ Saponara intercetta la sfera su errore di Ferrari e beffa Consigli per l’1-0. Al 56’ Dodò, appena entrato, colpisce di mano in area di rigore. Il tiro di Berardi riporta la partita in parità. Al 65’ tira Bonaventura ma la palla finisce fuori. All’86’ colpo di testa di Gonzalez ma Consigli para. Al 90’ tiro di Terzic e Tressoldi colpisce con la mano. Il rigore tirato da Nico Gonzalez riporta i viola in vantaggio. Tre punti importanti per la classifica anche in vista dei prossimi due impegni ravvicinati: giovedì, alle 18, ancora al Franchi, la gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia contro la Sampdoria e poi la difficile trasferta di domenica prossima, alle 20,45, contro la Roma.

L’allenatore

- Pubblicità -

Soddisfatto, a fine gara, Vincenzo Italiano. È stata una vittoria concreta, meno qualitativa rispetto alla prestazione di mercoledì ma le partite si vincono anche con concretezza e cuore che aggiungono punti alla nostra classifica. Il Sassuolo è una squadra temibile, così come il Monza, sono squadre organizzate – aggiunge il tecnico – che arrivano in porta al primo errore nostro. In questo momento ci teniamo la vittoria, siamo stati bravi a prenderci tre punti troppo importanti per noi. Su Nico Gonzalez la sensazione è che sa leggere le palle sporche e sa buttarsi negli spazi in progressione, recuperiamo un giocatore importante che ha poche partite nelle gambe e pian pianino cercheremo di metterlo al top. Sulle punte – spiega – Jovic ha preso una botta nella rifinitura, mentre Arthur Cabral ha avuto una distorsione alla caviglia che non gli ha permesso di rientrare”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -