Firenze si ferma per la partitissima.

LA PARTITA. Questo pomeriggio alle 19 l’arbitro Webb darà il fischio d’inizio alla sfida di ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Fiorentina e Juventus: si riparte dall’1-1 dell’andata, dal grande gol con cui Mario Gomez ha riacciuffato i bianconeri.

L’ATTESA. E in città l’attesa è alta, altissima, cresciuta con il passare delle ore. Nei bar, per strada, non si parla d’altro: i tifosi sognano l’impresa, che vorrebbe dire qualificazione ai quarti di finale della coppa.

FORMAZIONE. Montella, che ieri ha predicato serenità, deve sciogliere gli ultimi dubbi di formazione, con il centravanti tedesco, eroe dell’andata, che sembra favorito per una maglia da titolare.

ROSSI. Si preannuncia uno stadio Franchi stracolmo, con un tifoso in più: Pepito Rossi. “In rotta verso Firenze… stasera sarò allo stadio per fare il tifo ai miei compagni… forza Viola!”, ha twittato l’attaccante, fermo per infortunio. Questa sera, dunque, ci sarà anche lui a spingere la Fiorentina. Insieme a migliaia di altri tifosi.

Leggi anche: Fiorentina-Juventus, è countdown. Montella: ”Giochiamola con serenità”Ambrosini: ”Noi favoriti? Da pazzi pensarlo” Fiorentina-Juventus, divieti dalla mattina. Arbitra l’inglese Webb