Home Sezioni Fiorentina Sporting -1, i viola si scaldano

Sporting -1, i viola si scaldano

Vigilia del preliminare di Champions. Domani appuntamento fondamentale per la stagione della Fiorentina: l'andata della doppia sfida con i portoghesi. Gilardino: "Faccio parte di una squadra importante che ha voglia di stupire e di far bene. E voglio togliermi delle soddisfazioni già da martedì". Arbitra Viktor Kassai.

Ci siamo. Domani Prandelli e i suoi sono attesi già da un appuntamento fondamentale per tutta la stagione, l’andata dei preliminari di Champions League contro i portoghesi dello Sporting Lisbona.

Sono 22 i giocatori convocati per la gara contro lo Sporting, in programma martedì sera a Lisbona. Ecco la lista in ordine alfabetico: Avramov, Babacar, Comotto, Dainelli, Donadel, Frey, Gamberini, Gilardino, Gobbi, Jorgensen, Jovetic, Kroldrup, Kuzmanovic, Marchionni, Montolivo, Mutu, Natali, Pasqual, Santana, Seculin, Vargas e Zanetti. A dirigere la partita sarà Viktor Kassai.

GILARDINO. “Faccio parte di una squadra importante che ha voglia di stupire e di far bene. E voglio togliermi delle soddisfazioni già da martedì. Sappiamo che incontreremo delle difficoltà, ma abbiamo lavorato tanto in questo mese per fare del nostro meglio”: queste le parole del bomber Alberto Gilardino in vista della gara.

“Lo Sporting ha qualità e una storia importante – continua -. Ho giocato quando ero al Milan contro al Benfica, quelle portoghesi sono squadre che prediligono il possesso palla. Dovremo essere molto attenti, corti. Ho voglia di ripartire e scendere in campo. In questi ultimi giorni sento le gambe che girano in modo diverso e sono sicuro che vedremo una buona Fiorentina“.

Ma come vede lui la “nuova” Fiorentina? “C’è stato un po’ di scetticismo su questa squadra, almeno così ho letto. Invece questo gruppo non si tocca. E’ solido e completo in ogni reparto. Dal portiere alla difesa, al centrocampo e all’attacco. Facciamo risultati da quattro anni, è un dato di fatto. Inter e Juventus hanno qualcosa più delle altre ma ci sono Napoli, Genoa, Milan, Roma, Lazio e altre squadre che possono competere ad alti livelli. Il Milan ha un allenatore preparato ed intelligente. Potrà fare un’ottima stagione”.