venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaTris viola nel derby dell'Appennino

Tris viola nel derby dell’Appennino

Fiorentina-Bologna 3-0

-

La Fiorentina mette in scena la partita perfetta nel derby dell’Appennino e batte (3-0) un Bologna modesto. Gara dominata dai viola che nel primo tempo vanno in gol con Ilicic e Borja Valero. La terza rete arriva nella ripresa dai piedi di Rossi che batte Curci in pallonetto. Montella schiera Ilicic titolare al fianco di Rossi con Cuadrado ed un ritrovato Vargas ai lati. A centrocampo Matias Fernandez è preferito a Pizarro che siede in panchina. Nel Bologna attacco affidato a Cristaldo con Dimanti-Kone e Laxalt ad agire come rifinitori.
PRIMO TEMPO – Ad inizio gara sono i felsinei che provano ad imporre il proprio gioco. Ci prova dopo pochi minuti Cristaldo che si gira al volo in area ed impegna Neto. All’undicesimo Cuadrado dalla trequarti prova il destro, Curci non blocca ma mette in angolo. Un minuto più tardi  arriva il gol della Fiorentina con Ilicic che in area beffa l’intera difesa e, a tu per tu, con Curci non sbaglia trovando la sua prima rete in maglia viola. La Fiorentina acquisisce coraggio ed inizia a dominare. Al 17′ discesa di Cuadrado sulla fascia destra, il colombiano trova il passaggio per Aquilani che tira ma il portiere del Bologna para. Al 23′ ancora un contropiede viola con Borja Valero che detta un bellissimo passaggio per Cuadrado ma il portiere riesce ancora a sventare il pericolo. Al 29′ con tre passaggi la squadra di Montella arriva in area di rigore ed arriva anche il secondo gol: triangolo Aquilani-Rossi-Borja Valero, quest’ultimo in area prende palla e segna. Primo tempo che termina 2-0.
SECONDO TEMPO –  Nella ripresa Pioli inserisce Bianchi al posto di Laxalt per dare più peso all’attacco ma il Bologna non punge. Vargas, al 49′, si trova sui piedi, grazie ad un rinvio sbagliato di Curci, la palla del possibile 3-0 ma la palla finisce fuori. Al 60′ si vede Pepito Rossi che, in mischia, tenta un tacco che viene però ribattuto. E’ il preludio alla terza rete che arriva al 64′ proprio con Giuseppe Rossi che effettua un gran pallonetto e beffa completamente Curci che era uscito sbagliando i tempi. Al 73′ tiro da fuori area di Cuadrado che termina fuori di poco dopo la deviazione di un difensore. Al 75′ si vede il Bologna ma Kone, che prende palla in area, non riesce a sfruttarla, il suo tiro è debole e Neto non ha problemi a bloccare la sfera. Un minuto più tardi è ancora Kone a provarci questa volta da fuori area, Neto mette in corner. Ci prova anche Diamanti, sugli sviluppi di un corner, Neto in tuffo respinge sui piedi avversari ma il Bologna non ne approfitta. Termina 3-0.
 
L’ALLENATORE  Per Vincenzo Montella la miglior prestazione dell’anno. “Nel complesso dei 95 minuti siamo stati molto maturi. Non abbiamo mai rischiato niente a parte nei primi 5 minuti. A livello di interpretazione della gara è stata la migliore partita dell’anno. C’era poco da recuperare nei nostri giocatori, come Ilicic o Vargas. A me dispiace soprattutto poter far giocare poco qualche giocatore giovane che avrebbe bisogno di più spazio. A fare delle grandi partite ci proviamo sempre – aggiunge il tecnico viola – ma oggi è stata diversa, c’era la sensazione di non voler prendere gol in nessun modo possibile e questo ci è mancato in qualche partita. Oggi abbiamo toccato il massimo, o quasi”.

Ultime notizie