Non c’è tempo di pensare al campionato. Dopo il pareggio per 1-1 al Dall’Ara di Bologna, nella prima partita della stagione in campionato, Prandelli e i suoi sono già con la testa alla fondamentale gara di ritorno del preliminare di Champions League, in programma mercoledì al Franchi contro i portghesi dello Sporting Lisbona.

Si riparte dal 2-2 di martedì scorso: ai viola, dunque, per passare il turno basterebbe anche un pareggio a reti inviolate o 1-1, ma in casa Fiorentina nessuno si fida. “Mercoledì dovremo essere concentrati e dare il massimo“, afferma il bomber rumeno Adrian Mutu, autore del gol del pareggio viola a Bologna.

La squadra, insomma, scenderà in campo concentrata e senza pensare al risultato dell’andata: mercoledì si gioca per vincere. E per qualificarsi alla fase a gironi della Champions League, obiettivo sudato lo scorso anno con il raggiungimento del quarto posto in campionato.

Intanto, dopo l’anticipo di Serie A che ha visto la Fiorentina impegnata sabato, ieri si è conclusa la prima giornata della nuova serie A. Ancora in notturna la seconda giornata: la Fiorentina giocherà al Franchi con il Palermo domenica 30 agosto alle 20,45.