venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Fiorentina Viola, un pareggio prezioso

Viola, un pareggio prezioso

-

La Fiorentina torna da Reggio con punto preziosissimo per l’obiettivo Champions. Il Milan infatti inciampa a Genova grazie ai gol di Cassano e Pazzini, e il terzo posto ora è solo a un punto.

Prandelli è costretto a rivoluzionare mezza difesa. Vargas prende il posto di Pasqual, tornato a Firenze sabato sera per assistere la moglie Mirca durante il parto; Kroldrup viene preferito a un Gamberini non proprio al top. Il tecnico viola conferma il 4-3-3, con Semioli, Bonazzoli e Mutu in attacco. La Reggina passa in vantaggio grazie alla bellissima rete di Sestu. La Fiorentina ha il merito di agguantare subito il pareggio grazie a Bonazzoli, bravo a trovarsi al posto giusto al momento giusto dopo il tiro di Mutu. Il primo tempo finisce con la Reggina in attacco, Frey salva su Barillà.

Nella ripresa Gobbi rileva Vargas, ma sono i padroni di casa a rendersi pericolosissimi con Cozza e Corradi; super Frey salva la porta gigliata. I viola ci provano pochi minuti dopo con Bonazzoli che, servito alla perfezione dal Fenomeno, calcia però addosso a Puggioni. Finisce 1 a 1. Per la Fiorentina è il quinto risultato utile consecutivo in campionato, per la Reggina è un punto che serve a poco per la salvezza.

Ultime notizie

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Si allontana la zona gialla. Il colore della Toscana la prossima settimana è probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo c'è il rischio di passare da zona arancione a rossa. E intanto scatta il lockdown a Pistoia e Siena