martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniFiorentinaViola, via alla settimana decisiva

Viola, via alla settimana decisiva

Comincia una settimana decisiva per la stagione della Fiorentina, impegnata nell'andata degli ottavi di Champions League contro il Bayern Monaco. La sconfitta con la Sampdoria ha determinato un notevole passo indietro sul fronte del gioco. Ma non solo.

-

Pubblicità

Con l’attacco ancora a secco, diventano oramai tre le partita senza segnare. Senza contare che Gilardino non segna da 754 minuti, ovvero dalla partita con il Siena.

Scendere in campo con la stessa serenità con cui la Fiorentina ha affrontato il primo turno della competizione europea. E’ questo l’obiettivo di Prandelli, che spera di uscire dalla crisi e dimenticare tutte le polemiche strappando il risultato a una delle squadre più in forma d’Europa.

Pubblicità

Il Bayern dopo un inizio di stagione stile Roma, ha ingranato la quinta raggiungendo la vetta della Bundesliga. Il tecnico dei bavaresi, Van Gaal, potrà contare su Robben e Ribery, i veri gioielli della rosa. Proprio dalla necessità di fermarli, Prandelli potrebbe decidere di accantonare il 4-2-3-1 e riproporre la soluzione (4-1-4-1) vista contro l’Inter, in Coppa Italia. Concentrare maggiori forze a centrocampo consentirebbe alla squadra di subire meno il gioco dei tedeschi.

Donadel, Montolivo, Gobbi e Vargas con Bolatti subito davanti alla difesa. Potrebbe essere questo l’assetto che mercoledì vedremo scendere in campo all’Allianz Arena. Difendere, attendere per poi attaccare. Questa la filosofia per lasciare indenni la Germania, per poi giocare la partita della vita al Franchi il prossimo 9 marzo.

Pubblicità

Ultime notizie