sabato, 23 Ottobre 2021
HomeRubricheC'era una volta FirenzeCarpe diem! Le Frecce Tricolori...

Carpe diem! Le Frecce Tricolori “incontrano” i Bandierai di Firenze

-

È proprio il caso di dire Carpe diem! Angelo Profeti, storico Bandieraio degli Uffizi ha davvero saputo “cogliere l’attimo”, con tempistica perfetta ha eseguito un lancio, unendo simbolicamente nell’azzurro cielo cittadino, il Giglio di Firenze al Tricolore della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

Le Frecce tricolori incontrano il Giglio di Firenze

Il Gruppo Bandierai degli Uffizi, costituito ormai nel lontano 1973 è parte integrante del Calcio Storico Fiorentino, la tradizionale rievocazione storica di Firenze, che ricorda l’assedio alla città del 1530.

In oltre 40 anni di attività, con sistematici avvicendamenti i Bandierai hanno rappresentato la Città di Firenze in tutto il mondo con ammirevoli esibizioni. Militano nel sodalizio non solo Sbandieratori, ma anche un folto numero di esperti Tamburini, giovanissimi sbandieratori ovvero nuove leve chiamate “Zanzare”, ma anche i Gonfalonieri che portano i 16 vessilli delle Magistrature ed infine le Vecchie Glorie, denominate Old Flags, cioè coloro che hanno fondato il Gruppo e che ancora affiancano e partecipando attivamente alle attività.

Racconta Angelo Profeti: volevo recarmi al Piazzale Michelangelo per assistere, come tanti fiorentini, al passaggio delle Frecce Tricolori, ma essendo in ritardo, non sarei riuscito ad arrivare in tempo utile. Così, trovandomi sul Lungarno Colombo e avendo in macchina due bandiere, ho avuto l’idea di scendere sulla riva del fiume per immortalare il passaggio della pattuglia con l’insegna gigliata del Gruppo Bandierai degli Uffizi, in rappresentanza di tutti i suoi componenti: Sbandieratori, Tamburini, Giovani Leve, Gonfalonieri e Old Flags!

Ultime notizie