lunedì, 21 Settembre 2020
Home Rubriche I consigli del Libraio Non avevo capito niente di...

Non avevo capito niente di Diego De Silva. La recensione

-

Vincenzo Malinconico vive a Napoli, ha 42 anni e fa l’avvocato. Ha due figli adolescenti con cui non riesce a comunicare e la moglie lo ha appena lasciato per un altro. Condivide lo studio con altri avvocati, ma il lavoro latita e soprattutto non lo appassiona. L’Avvocato Malinconico (mai cognome fu più azzeccato) si reca in tribunale quasi solo per perder tempo e gironzola per la città, a volte perdendosi, si nutre di “Quattro salti in padella” e chiama per nome i suoi pochi mobili Ikea con cui ha un rapporto di amicizia. La
sua monotona routine è profondamente segnata dal dolore per l’amore che ancora prova per sua moglie Nives, e la sua vita non sembra proprio esser pronta a ricevere svolte positive.

Malinconico osserva la vita con estrema ironia mescolata però a profonde riflessioni sulle cose, sulle persone che fanno parte della sua vita e sulla sua esistenza. E proprio quando meno se lo aspetta succedono due cose che gli cambiano completamente la vita, proiettandolo in un turbinio di emozioni e
azioni fino a pochi attimi prima assolutamente impensabili. Alessandra Persiano, bellissima PM che lavora nel tribunale che frequenta Malinconico, si innamora inaspettatamente di lui; ma soprattutto viene designato, suo malgrado, come difensore d’ufficio del camorrista Mimmo ‘o Burzone (Mimmo il Borsone, soprannominato così perché da giovane aveva fatto il rappresentante porta a porta) per difenderlo dall’accusa di omicidio. Malinconico inizierà quindi un percorso di rinascita in campo amoroso, rendendosi conto che il legame con l’ex moglie che lui chiamava amore in realtà non lo era più, e professionale, cimentandosi nell’assurda difesa di Mimmo il camorrista, che lo obbliga a seguire una tesi difensiva
strampalata.

Il libro è decisamente scorrevole, spassoso e divertente. Si ride un sacco e si seguono le riflessioni sulla vita di Malinconico facendole un po’ nostre, tant’è che a libro ultimato sembra davvero di essere vecchi amici del riflessivo e ironico protagonista.

Non avevo capito niente
di Diego De Silva
Einaudi
16 euro

Ultime notizie

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, la percentuale dei votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?

Referendum 2020: cosa succede ora e cosa cambia con il sì

Quando entrerà in vigore le legge costituzionale e le modifiche al numero dei parlamentari, degli eletti all'estero e dei senatori a vita

Referendum, vince il Sì: proiezioni oltre il 65%

Ha vinto il sì con oltre il 65%: l'esito del referendum 2020, i sondaggi, gli exit poll e le proiezioni sul voto