martedì, 29 Settembre 2020
Home Sezioni Eventi Dinosauri a Firenze: in mostra...

Dinosauri a Firenze: in mostra a Novoli (fino a marzo)

Dinosaur Invasion è la mostra di dinosauri a grandezza naturale allestita a Novoli, in programma a Firenze fino all'inizio della primavera

-

Che cos’è Dinosaur Invasion, l’evento di cui tanto si parla in questo periodo? È una mostra che porta indietro nel tempo fino all’era dei dinosauri, in programma a Novoli, alla periferia di Firenze, dal 9 novembre 2019 fino al 29 marzo 2020 (l’esposizione è stata prorogata) all’interno di una struttura industriale situata in viale Guidoni 206, accanto al Centro Sportivo Paganelli, noto anche come “le cupole”. 

Nei primi due mesi, l’esposizione ha richiamato oltre 60mila persone e questo successo ha consentito di spostare in avanti la data di chiusura, dal 12 gennaio fino ai primi giorni di primavera.

I dinosauri invadono Firenze

Il parco giurassico è stato pensato non solo per i bambini, ma anche per i ragazzi e famiglie. La sua particolarità sta nel fatto che tutto, dagli animali alle coreografie, è presentato a grandezza naturale, offrendo un’esperienza di forte impatto emotivo. I dinosauri in esposizione sono una trentina, da osservare ciascuno nel proprio ambiente ricostruito in 17 isole scenografate. 

Proprio come nel Giurassico

Tutte le creature in mostra sono state progettate e costruite sulla base delle indicazioni di un team di paleontologi professionisti grazie ai quali è stato possibile riprodurre i dinosauri a grandezza naturale con massima precisione, non solo nell’aspetto, ma anche nei movimenti.

I bestioni, infatti, non sono statici ma, grazie alla tecnologia degli “animatronics” realizzano, durante il passaggio dei visitatori, alcuni movimenti del corpo: la bocca, la coda, le ali… Questo, accanto all’ambientazione giurassica, rende il percorso coinvolgente soprattutto per il pubblico dei più piccoli.

Dinosaur Invasion ricostruzioni

Dinosaur Invasion, dinosauri in mostra a Novoli

 La visita ha una durata ufficiale di circa un’ora complessiva, con la possibilità di utilizzare audio/video guide interattive con le narrazioni del giornalista e conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone.

Alla fine del percorso espositivo i più piccoli possono continuare la loro esperienza giurassica e divertirsi nell’area ludica a loro dedicata. 

Consigli pratici

  • Il clima, all’interno della struttura, è un tantino giurassico, quindi coprite bene i bambini!
  • Durante il fine settimana, naturalmente, l’affluenza è notevole. Potreste trovarvi costretti a fare un po’ di fila per entrare. Se i vostri bambini sono particolarmente piccoli cercate di evitare le ore di punta, prediligendo le fasce orarie meno affollate, come il momento dell’apertura la mattina.

Dinosaur Invasion a Firenze, biglietti e informazioni

Dal 9 novembre 2019 al 12 gennaio 2020 mostra prorogata fino al 29 marzo 2020 

Viale Guidoni 206, accanto al Centro Sportivo Paganelli (“le cupole”) – Firenze

Orari di apertura

Ore: 9.30 – 19.30, dal lunedì alla domenica

La biglietteria chiude alle ore 18.30

Biglietti

  • interi: € 13
  • ridotti: € 10
  • famiglia (4 persone): € 40
  • famiglia (5 persone): € 48

www.dinosaurinvasion.it

VIVATICKET – Call & Buy 892.234

In collaborazione con
Firenze Formato Famiglia

 

Ultime notizie

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia alla Sicilia

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole

Svuota cantine 2020, a Firenze tornano i mercatini dell’usato: le date

Per 4 domeniche nelle vie e nelle piazze dei quartieri fiorentini arrivano le bancarelle dei cittadini: il calendario completo

Quale modello per Firenze nel post-Covid? L’intervista al direttore di Irpet

Stefano Casini Benvenuti, direttore di Irpet: “Rischi altissimi, ma abbandonare il turismo non ha senso. La rinascita può partire dalle periferie”

Ballottaggio comunali 2020: quando e dove si vota, data e come funziona

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale