martedì, 26 Ottobre 2021
HomeSezioniSportConsiel, l'under 16 non finisce...

Consiel, l’under 16 non finisce di stupire

Il Firenze 1931, impegnato domenica 6 marzo sui due fronti del Girone Toscana e Romagna, riesce sempre di più a stupire. L'Under 16 passa al secondo posto in Toscana: vinto al Padovani il derby fiorentino con il Bombo (24-17). Rimandata per neve la gara del girone Romagna con il Castello.

-

Il Firenze 1931, impegnato domenica 6 marzo sui due fronti del Girone Toscana e Romagna, riesce sempre di più a stupire. L’organico per tenere i piedi su due staffe va gestito alla perfezione, e i ragazzi devono dare il meglio di loro stessi sopratutto quando la fisicità in categorie come queste risulta una caratteristica determinante. Il Consiel si presenta al Padovani in cerca del sorpasso in classifica del girone Toscana sul Bombo, che lo precede di un solo punto (avendo comunque una partita in più giocata), con una squadra condizionata dalla necessità di affrontare in contemporanea il Castello (squadra molto fisica) nel girone Romagna.

LA PARTITA. Nelle prime fasi di gioco la maggior fisicità del Bombo mette in difficoltà il Consiel che però regge bene con gli uomini di mischia e, soprattutto, placca in modo efficace fermando sul nascere il gioco dei nero-arancioni. Passano i minuti e i pericoli per il Consiel Firenze cominciano a diminuire. La gara vede numerosi rovesciamenti di fronte con le difese in evidenza. Recuperata un po’ di sicurezza il Firenze si rende pericoloso ed al termine di una azione prolungata nei 22 avversari il pilone Ojano sfonda la difesa costituita da quattro uomini e segna la prima meta, che non viene trasformata, 5 – 0. La partita resta aperta, il Bombo risponde con l’occupazione territoriale dei 22 del Firenze. Dopo ripetuti attacchi degli avanti, palla aperta ai tre-quarti, difesa sottonumero del Firenze ed il Bombo va in meta, che non trasforma per il 5 – 5. La meta sembra dare altre energie al Bombo ed infatti con un’azione simile i nero-arancioni ritrovano la meta per il 5 – 10 con cui si chiude il primo tempo.

La gara rimane aperta, il Consiel ci crede e il secondo tempo lo dimostra con attacchi da ambo le parti. La terza-ala gigliata Serantoni, su un’azione nata da una ruck, riprende al volo su rimbalzo favorevole un calcio profondo a scavalcare la linea di difesa avversaria ed entra in meta. Trasformazione di Dragoni per il sul 12 – 10. Si continua con ancora protagonisti gli avanti del Firenze che si rendono pericolosi tutte le volte che riescono a spostare il gioco nei 22 avversari. Da una bellissima azione in continuità, la terza-ala Serantoni riesce ancora a schiacciare in meta dopo oltre 10 fasi di attacco. Meta non trasformata per il 17 – 10.

Il Bombo non molla ed i bianco-rossi gli danno una mano, concedendosi, in una situazione che poteva essere molto favorevole, un in-avanti clamoroso su una punizione con Bombo in ritardo sullo schieramento difensivo. Da mischia ordinata, Casini, potente terza linea nero-arancione coglie la difesa del Consiel disorganizzata ed entra in meta per il 17 – 15. Risultato quindi nuovamente in bilico anche se, in questa fase della gara, i tre-quarti del Firenze cominciano a farsi vedere ed organizzano due-tre belle azioni in velocità che vengono arrestate in extremis dal Bombo che sembra cominciare a sentire un po’ la fatica. Su un’ulteriore azione dei tre quarti il Bombo manca l’ultima chiusura ed Habtelgi, entrato come ala, oltrepassa la linea di metà ed ha anche la freddezza di depositare tra i pali. Dragoni non può sbagliare la trasformazione che porta al risultato finale di 24 – 17.

Consiel Firenze 1931 – Cariparma Rugby Bombo:  24 – 15 (5-10)

Consiel Firenze 1931: Ojano, Lascialfari, Zileri, Maggi, Santamaria, Vitucci, Serantoni, Posarelli, Elegi, Dragoni, Burattin, Cervellati, Serafini, Ciullini, Santi, Habtelgi, Nidiaci, Dragoni, Santoni, Magrini, Ciullini, Ismaili, Caneschi Vieri.
A disp.: Urrito, Habtelgi, Marinelli.
All.: Taiuti e Falleri M. (in campo), Nava, Falleri N.

Mete: Ojano, Serantoni (2), Habtelgi
Trasformazioni: Dragoni (2)

Ultime notizie