Pubblico delle grandi occasioni alla piscina Nannini di Firenze dove Fiorentina e Kirishi si sono ritrovate per la terza volta nel giro di poco più di un anno in un match valido per la Champion’s Cup di pallanuoto femminile. Striscioni, bandiere e tanto calore per la Fiorentina chiamata a ribaltare l’8 a 7 subito all’andata e staccare il biglietto della Final Four.

Partenza attenta di entrambe le squadre. Si preferisce evitare gli errori più che colpire l’avversario. La Fiorentina riesce, comunque, a passare grazie ad un bel tiro della Lapi a metà del primo periodo. Vantaggio che dura pochi minuti perché il Kirishi riesce a pareggiare con la Pantyukina.

Secondo periodo con  ancora molto equilibrio in acqua. Segna la Gyzina per la squadra russa e pareggia la Stieber per la Fiorentina. Le gigliate riescono a passare avanti (3-2) grazie alla Stieber che, dopo pochi minuti, spreca malamente un rigore, parato dalla Vorontsova. Terzo tempo con la squadra russa molto più agguerrita ma, proprio nel momento di maggior pressione da parte della squadra di Kleimenov arriva la bordata di Casanova, dopo 2’57” di gioco, che porta avanti le fiorentine di 2. La reazione russa s’infrange sulle mani di Elena Gigli mentre uno scambio in velocità Casanova – Lapi permette alla Fiorentina di segnare il quinto gol dopo 3’20”. La partita si mette in discesa per le ragazze di De Magistris. Esce per tre falli la Soboleva e, ad una manciata di secondi dalla sirena di fine terzo tempo, arriva il 6 a 2 a firma di Mercedes Stieber.

Ultimo tempo che si apre con tre reti che rimettono in gara le russe. La Belyaeva inizia la rimonta (6-3), che prosegue con lac Glyzina (6-4) e con ancora la Belyaeva (6-5). La Fiorentina reagisce e si riporta avanti di due grazie alla Stieber ma le russe insistono. Prima un palo, poi la Gigli salva il risultato ma non può nulla sulla velenosa palombella della Pantyukina che fissa il punteggio sul 7 a 6 ad 1’38” dalla sirena finale. Sul fil di sirena arriva l’8 a 6 della Biancardi che vuol dire finale di Coppa dei Campioni. Alla Final Four, probabilmente in Ungheria, oltre all’Orizzonte Catania che ha battuto le greche del Glyfada, a difendere il titolo di Campionesse d’Europa ci sarà anche la Fiorentina Waterpolo.