L'autodromo del Mugello scalda i motori in vista del Motomondiale, la Prefettura pure.

L'ORGANIZZAZIONE. Si è infatti già messa in moto la complessa macchina organizzativa della gara del Motomondiale in programma all’Autodromo internazionale del Mugello dal 13 al 15 luglio. Stamani in Prefettura si è tenuta la riunione di coordinamento tra tutti i soggetti coinvolti nella preparazione dell’evento sportivo. All’incontro, presieduto dal prefetto Luigi Varratta, hanno partecipato il direttore dell'Autodromo, le Forze dell’Ordine, il Corpo forestale dello Stato, la Provincia di Firenze, il sindaco di Scarperia, il direttore del IV Tronco della Società Autostrade e il responsabile del centro intercomunale della protezione civile del Mugello.

IL PUNTO. E’ stato fatto – spiegano dalla Prefettura – il punto della situazione per individuare “tutti gli interventi ��” come ha sottolineato il prefetto Varratta – dalla viabilità alle misure di ordine pubblico, con grande attenzione soprattutto all’afflusso e deflusso degli spettatori, per consentire la miglior riuscita di una manifestazione di carattere internazionale che richiamerà anche quest’anno un grande pubblico. E’ stimato l’arrivo di 80mila appassionati”. Il dispositivo messo in campo è ormai collaudato e ha dato ottimi risultati, tanto che al circuito del Mugello l’anno scorso è stato assegnato il “Trofeo Best Grand Prix 2011”, il più importante riconoscimento che il mondo del motorsport assegna per la migliore organizzazione di gare motociclistiche.

VIABILITA' E SICUREZZA. Grande sarà l’impegno delle forze dell’ordine, delle polizie municipali e della polizia provinciale che intensificheranno tutti i servizi sul territorio, anche con pattuglie in moto, per agevolare il traffico e orientare gli automobilisti, in caso di necessità, verso percorsi stradali alternativi. Sul fronte autostradale, sarà messo in campo il modulo operativo previsto in questa circostanza con l’apertura  del casello di Barberino (nel momento di maggior afflusso di veicoli, dalle 5 alle 12 di domenica 15 luglio) solo in ingresso dall’autostrada, l’ampliamento delle piste di riscossione e il dispiegamento massimo di personale per indirizzare auto e moto. Dentro l’Autodromo sarà ulteriormente rafforzato il servizio di controllo interno per garantire la sicurezza degli spettatori in ogni momento della manifestazione, con particolare riguardo alla fine della gara perché la tradizionale invasione di pista per festeggiare i vincitori possa avvenire in tutta tranquillità e unicamente attraverso appositi varchi che saranno ben segnalati e aperti solo al momento opportuno.

BARBECUE. Un altro aspetto importante riguarda l’accensione di fuochi all’interno del parco: quest’anno la gara si svolge nel pieno della stagione estiva, quando sarà alto l’allarme per gli incendi boschivi. Per questo l’organizzazione dell’Autodromo metterà a disposizione del pubblico delle postazioni apposite dove fare i barbecue. 

ALCOL. Anche quest’anno, infine, verrà adottata l’ordinanza per limitare il consumo di alcol: saranno vietate la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualunque gradazione e la somministrazione di quelle superalcoliche (con quantità di alcol superiore al 21%) dalle ore 18 di sabato 14 luglio alle 3 di domenica 15 luglio nei comuni di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, San Piero a Sieve, Scarperia, Vaglia e Vicchio.