domenica, 24 Ottobre 2021
HomeSezioniSportPlan de Corones, il Giro...

Plan de Corones, il Giro d’Italia e… gli amanti della bike

-

San Vigilio di Marebbe, nota localita turistica, si trova inserita nello spettacolare scenario delle Dolomiti, da molti considerata l’opera architettonica più bella di madre natura. Per questo motivo il turismo è attivo, sia d’estate, sia d’inverno,. Ovviamente per le passeggiate la zona dà il meglio di sé in estate, grazie ai percorsi per bici e motocicletta, agli itinerari organizzati da guide alpine, alle scalate per arrampicatori, ai sentieri per la raccolta funghi.
Il Plan de Corones, conosciuto in tedesco come Kronplatz, è una montagna delle Alpi che offre una vista spettacolare sulle Dolomiti. Anch’essa all’avanguardia in Europa per le attrezzature e gli impianti sciistici, è diventata meta del Giro dal 2006. Si tratta di un percorso durissimo: la pendenza non scende mai sotto il 14%, e si arriva a toccare una punta massima del 24% all’interno di un tornante. Di tornanti ve ne sono ben 13, ognuno dedicato a campioni del ciclismo passato ormai non più in vita che hanno vinto il Giro: Belloni, Girardengo, Brunero, Binda, Guerra, Valetti, Bartali, Koblet, Coppi, Nencini, Gaul, Anquetil, Pantani. Nel 2006 il versante è stato introdotto nella competizione ma, causa maltempo, non si è riusciti ad arrivare al Plan. Mentre nel 2008 è ritornato come sedicesima tappa da San Vigilio ed è stata vinta da Franco Pellizotti, come competizione a cronometro. Quest’anno, come abbiamo già detto, la tappa è stata vinta da Garzelli,m mentre il Giro si è concluso a Verona con la vittoria di Ivan Basso.

Ultime notizie