giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniSportRugby: L’Aquila passa a Firenze

Rugby: L’Aquila passa a Firenze

Il Giunti Firenze Rugby perde con L'Aquila

-

Partono bene gli abruzzesi di fronte ai biancorossi che tardano ad entrare in partita; i primi minuti vedono i locali affrontare la gara senza la coesione necessaria, con iniziative che mancano della coralità dimostrata nelle precedenti occasioni.

Ne approfitta L’Aquila, squadra esperta e cinica che trova gli spazi necessari per superare per due volte la linea di meta, con penetrazioni prima di Siddons e poi di Santillo. Dal quarto d’ora del primo tempo assistiamo ad un lungo monologo dei fiorentini che occupano stabilmente la metà campo avversaria, con lunghi tratti all’interno dei 22 abruzzesi, ma tanto predominio non porta nessuna realizzazione, sono anzi gli aquilani a portare a tre le marcature in un’azione di contropiede.

Si riprende con un calcio piazzato di Peens, oggi impreciso 1/5, per poi assistere nuovamente alle generose avanzate dei padroni di casa, che riescono a concretizzare gli attacchi con due mete di Fanelli e Lo Valvo, intervallate da un drop di Sweeney.

Frammentario lo svolgimento delle azioni nel corso della ripresa, con gli abruzzesi che richiedono spesso l’intervento medico, togliendo continuità alle manovre biancorosse.I fiorentini intravedono la possibilità di ottenere un punto di bonus e sfiorano a più riprese la marcatura, ma è ancora Santillo a realizzare alla bandierina, un’azione nata da touche che percorre l’intera linea dei tre quarti.

Partita in chiaroscuro per i fiorentini che hanno, comunque, soddisfatto il tecnico Paolo Ghelardi. “Degli ospiti si conosceva la consistenza degli avanti e la completezza dell’organico, ma il Giunti è riuscito a metterli in difficoltà a più riprese, concretizzando poco rispetto al volume di pressione effettuato. Era dalla stagione 1973/74 che L’Aquila non scendeva al Padovani per gare di campionato, più recente l’ultima contesa di Coppa Italia”.

Ultime notizie