Un altro passo in avanti per i BowLand, che superano il secondo live di X Factor e restano in gara. La band iraniano-fiorentina continua a convincere giudici e pubblico, e stavolta lo fa con una versione molto personale del brano “No roots” di Alice Merton.

“NO ROOTS” NELLA VERSIONE DEI BOWLAND

Quale canzone poteva adattarsi meglio al gruppo originario di Teheran che ha deciso di cambiare vita venendo a studiare e vivere a Firenze? “No roots” (senza radici), il brano affidato loro dal giudice Lodo Guenzi, è un invito a scegliere il mondo intero come casa, mettersi in viaggio luoghi e culture lontani. Un condensato della vita nomade dell’autrice, Alice Merton, che possiede tre cittadinanze – tedesca, canadese e britannica – e fin da bambina ha vissuto in una decina di diverse città nel mondo.

 

 
 
 

 
 
 
 
 

 
 

 
 
 

 
 

Un post condiviso da X Factor Italia (@xfactoritalia) in data:

 

Un’esibizione che ha segnato un cambio di direzione. Abbandonate, almeno in parte, le atmosfere più rarefatte e sensuali che dopo le prime puntate sembravano il loro marchio di fabbrica, i BowLand hanno proposto una versione ritmata e quasi dance del brano, con un arrangiamento che ha messo insieme elettronica e strumenti tradizionali della tradizione persiana. Una faccia inedita, inattesa ma altrettanto convincente, tanto che il giudizio di giudici e pubblico non ha lasciato dubbi: i BowLand vanno dritti alla terza puntata dei live, in programma giovedì prossimo, 8 novembre, sempre su Sky Uno alle 21.15. Il video dell'esibizione dei BowLand è sul sito ufficiale di X Factor.

Guarda tutte le esibizioni dei BowLand a X Factor