martedì, 29 Settembre 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia La storica Profumeria Invicta cerca...

La storica Profumeria Invicta cerca un compratore

Gestita dalla stessa famiglia fin dal 1946, oggi la Profumeria Invicta di via Ricasoli, a Firenze, cerca un nuovo proprietario

-

Se il nome di Invicta non vi giunge nuovo ma fate fatica a collocarlo in città, forse fare mente locale a quella profumeria a un passo da Duomo, in via Ricasoli numero 49/r con la vetrina strabordante di fermagli per capelli, cerchietti, fiocchi, spazzole e pettini, bigiotteria e chissà quant’altro vi farà tornare la memoria. È uno degli esercizi storici di Firenze, una profumeria aperta da più di 70 anni che ogni volta costringe chi ci passa davanti a inchiodare il passo e rimanere incantati da tanta abbondanza che si riversa dalle vetrine sulla strada.

Settant’anni, una sola famiglia

Un luccicore di brillantini, di materiali pregiati negli accessori per capelli ancora prodotti a mano da artigiani del territorio. E poi i colori, tantissimi, dei fiori di tessuto e dei fiocchetti per rendere speciali le acconciature. Entrando in profumeria l’abbondanza delle fragranze (molti delle quali ormai rare, che solo qui i collezionisti riescono a trovare), degli accessori e degli altri prodotti per la cura della persona (imponente è anche il reparto dedicato alla cura dell’uomo) si spintonano l’uno con l’altro arroccati sugli scaffali di un negozio dal sapore antico e dal profumo di talco.

Profumeria Invicta, la storia del commercio a Firenze

Invicta è della famiglia Nassi fin dal 1946. Il suo fondatore Mario, dapprima si specializzò nella produzione e vendita di caschi e forniture per parrucchieri nel negozio, che ancora era un’officina.

In seguito, negli anni ’50, il negozio è continuato a crescere diventando prima un rinomato fornitore di parrucchieri, fino ad esplodere negli anni ’60 anche grazie alla collaborazione avviata la Scuola per Parrucchieri ed Estetica Invicta, dove moltissimi dei parrucchieri di fama a Firenze si sono diplomati.

In tempi più recenti, la profumeria si è dedicata alla vendita al dettaglio di cosmesi, profumi e accessori puntando non solo sulla grandissima disponibilità di scelta, ma anche sulla qualità dei prodotti.

Il negozio ha passato tre generazioni mantenendo intatti gli arredi, le caratteristiche vetrine d’epoca e, di conseguenza, il suo fascino.

Un compratore per la Profumeria Invicta di Firenze?

Purtroppo, recentemente, è venuta a mancare improvvisamente la titolare e il figlio Marco, insieme alla nonna, sta cercando un compratore che rilevi questa attività storica di grande prestigio e che continui la tradizione.

Le voci girano, si spargono in fretta ed è stato detto che il negozio sia in procinto di chiudere: questo non è esatto. Marco ci tiene a sottolineare che ancora c’è la speranza di trovare un appassionato che voglia rilevare l’attività, lui e la nonna si danno ancora qualche mese di tempo e sono fiduciosi che qualcuno si faccia avanti. Noi glielo auguriamo con tutto il cuore.

Ultime notizie

Ballottaggio comunali 2020: quando e dove si vota, data e come funziona

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Ballottaggio a Cascina e Arezzo: il fac-simile della scheda per le comunali

Ultimo capitolo delle elezioni comunali 2020 in Toscana, con 2 Comuni dove si va al ballottaggio. Ecco come si vota, i candidati e quali sono gli apparentamenti delle liste

Stop per la Domenica metropolitana. Gli altri musei di Firenze gratis

Sospeso l'ingresso gratuito per i residenti nei musei civici la prima domenica del mese. I fiorentini però possono "consolarsi" con altri luoghi d'arte, dove l'ingresso è sempre libero

Concorso straordinario scuola 2020, date e posti disponibili per regione

Scatta il primo concorso per i docenti precari di medie e superiori. I dettagli sulla prova