mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniStorie''Per i miei 40 anni...

”Per i miei 40 anni porto l’acqua nel deserto”

Invece dei soliti regali ha chiesto ad amici e parenti di aiutarlo a comprare una pompa elettrica per un villaggio berbero nel Sahara. Sabato partirà in moto con la moglie, 4mila chilometri per consegnare i fondi alla Onlus Bambini nel deserto

-

Il giorno del suo 40° compleanno ha chiesto agli amici un regalo speciale: una pompa a pannelli solari che permetterà a un villaggio berbero nel deserto del Sahara di estrarre l’acqua. È il #progettofolle01 di Antonio Cinotti e sarà lui a consegnare personalmente i fondi necessari alla realizzazione dell’impianto dopo aver percorso 4mila chilometri in mezzo alle dune in sella alla sua moto insieme alla moglie Francesca. Partenza fissata per sabato prossimo, il 20 settembre.

Il 21 giugno scorso Antonio è entrato negli “anta”. Ma invece che a sé stesso ha preferito pensare a qualcuno di meno fortunato come i bambini della regione di Erg Chebbi, in Marocco. In una settimana ha aperto un conto corrente e chiesto a parenti e amici di dare una mano con un versamento. Sabato lascerà la sua Siena in direzione Genova. Da lì si imbarcherà per Tangeri, raggiungerà Agadir in moto e quindi l’oasi di Merzouga, ultimo centro abitato prima di raggiungere il villaggio berbero.

La Onlus Bambini nel deserto

Antonio consegnerà i fondi raccolti (finora circa 2mila euro) alla Onlus Bambini nel deserto, attiva da 14 anni nella zona con progetti di autonomia alimentare, sanità, istruzione e sviluppo economico. Al ritorno in patria di Antonio, previsto per il 9 ottobre, partiranno a loro volta i “Raid for aid, viaggiare per bene” di Piacenza, un gruppo di motociclisti che hanno conosciuto il progetto di Antonio e deciso di imitarlo. A gennaio la comunità avrà una sua pompa per l’acqua, Antonio e i Raid for aid torneranno nel deserto per partecipare alla fine dei lavori.

Il viaggio di Antonio verrà documentato passo per passo quasi in diretta sul suo Tumblr personale (dove sono presenti l'Iban e tutte le coordinate bancarie necessarie per effettuare un bonifico e contribuire alla spedizione), sulla pagina Facebook di Bambini nel deserto e su Instagram, grazie a Instagramers Italia che ha voluto essere social media partner.

Ultime notizie