lunedì 23 ottobre 2017

Al Borro l'arte entra in vigna

All'interno della tenuta''Il Borro'', nell'aretino, arriva la mostra di arte contemporanea ''Ospiti inaspettati''. A pochi passi dalle vigne prendono posto le opere di 5 maestri
Laura Piccioli
Mostra Ospiti inaspettati Il Borro

Un'opera di Andrea Roggi

Che la famiglia Ferragamo avesse un'attenzione particolare all'arte non è certo un mistero e lo conferma il fatto che nella galleria “Vino&Arte” presentata all'interno della tenuta “Il Borro”, Ferruccio Ferragamo abbia esposto la sua collezione privata di incisioni e di acquerelli - quest'ultimi dell'artista fiorentino Pasquito Forster – legati alla tematica del vino.

Adesso gli spazi del meraviglioso borgo medievale situato sulle colline di Loro Ciuffenna in provincia di Arezzo, si animano di una nuova mostra temporanea dal titolo “Ospiti Inaspettati” dedicata all'arte contemporanea attraverso l'esposizione di sculture di cinque maestri: Claudio Nicoli, Marco Cipolli, Paolo Staccioli, Andrea Roggi e Marco Borgianni.

Guarda la gallery

La nuova mostra al Borro

Artisti molto diversi, ma accomunati da un lavoro sui materiali naturali che attraverso la tecnica, la meticolosità e la fatica si trasformano in espressione artistica. Una metodologia di lavoro questa, che accomuna anche le attività che vengono svolte a Il Borro, dove antiche tradizioni e nuove competenze danno vita ad una produzione agricola e vincola d'eccellenza, sempre nel rispetto della terra e dei suoi ritmi.

La mostra, visibile fino al 30 novembre, ospita 16 opere che il visitatore scopre man mano che si addentra nella tenuta: dalla reception fino al suggestivo affaccio sul borgo - caratterizzato da una piscina a sfioro mozzafiato – passando per le cantine che proteggono gelosamente le opere come i grandi vini d'annata.

Quando il vino è un capolavoro

Ed è proprio la produzione vinicola l'altra importante componente di questo luogo incantato, dove tradizione, cultura, artigianalità e bellezza si sono miscelate sapientemente. Dal 1995 infatti è stata introdotta l'attività vitivinicola, che grazie alle buone condizioni atmosferiche e ad un'ottima esposizione dei vigneti distribuiti su 45 ettari di terreno, ha permesso di dare vita a vini di qualità eccellente.

10 anni più tardi l'azienda ha ottenuto poi la certificazione biologica, donando un vero valore aggiunto alla produzione e permettendo così la creazione di vini come il Petruna, ottenuto vinificando uve 100% Sangiovese ed utilizzando esclusivamente anfore di terracotta. Attività biologica che si ritrova anche nei due ettari di Orto, gestito da Vittoria Ferragamo, figlia minore di Ferruccio, in cui vengono coltivati solo ortaggi di stagione – che possono arrivare sulle nostre tavole ordinandoli su ortodelborro.it -  caratterizzati da freschezza, qualità e da un sapore autentico.

Per avere informazioni sulle numerose attività che si possono svolgere all'interno della tenuta e per prenotare una visita alla mostra temporanea “Ospiti Inaspettati”, è possibile chiamare il numero 055977053, scrivere all'indirizzo winetour@ilborro.it o visitare il sito de Il Borro.

25 settembre 2017
articoli correlati

Quando allo Space recitava Dario Fo

Il 27 ottobre comincia Rivoluzione 9999, mostra monografica organizzata da Museo Novecento insieme a Fondazione Architetti Firenze e dedicata al gruppo di architetti radicali fiorentini.

Bill Viola a Palazzo Strozzi

La mostra Rinascimento Elettronico dal 10 marzo al 23 luglio crea un dialogo tra antico e contemporaneo attraverso il confronto delle opere di Viola con capolavori di grandi maestri del passato

150.000 visitatori per Ai Weiwei: Libero

Dal 10 marzo a Palazzo Strozzi la mostra “Bill Viola. Rinascimento elettronico”
quartieri di firenze
Primo piano

Posti cool per passare l'autunno a Firenze

Gallerie d'arte contemporanea, una tazza di tè o un buon libro. Mini-guida per passare le giornate d'autunno a Firenze tra cultura e shopping
news
Focus
Agenda
Rubriche
Cibo
Focus

Cinema d'essai di Firenze: come ti 'acchiappo' il pubblico

La rivincita dei piccoli cinema di Firenze: puntano su una programmazione di qualità e su biglietti super scontati. Dallo Stensen allo Spazio Uno fino all'Odeon, come stanno le sale d'essai?

Loggia dei Bianchi, pezzo di storia dimenticato

A Careggi, vicino alle cappelle del commiato, esiste un piccolo oratorio, oggi abbandonato. Storia e origini della Loggia dei Bianchi: una testimonianza del nostro passato che andrebbe valorizzata

Vendemmia 2017 in Toscana: previsioni agrodolci

Per l’annata 2017 dagli scaffali scompariranno in media 2 bottiglie su 5. Siccità e gran caldo hanno ''ristretto'' la vendemmia in Toscana. le previsioni sul vino che sarà

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina