domenica 16 dicembre 2018

Raddoppiano le luci in viale dei Mille

Nuovi pali, illuminazione ad hoc per pedoni e ciclisti e riduzione dei consumi energetici: completati gli interventi di Silfi nel primo tratto del viale a Campo di Marte
Redazione
Viale Mille nuovi lampioni Silfi

I punti luce passano da 32 a 64 con nuovi pali di arredo rubano, arriva un'illuminazione specifica per marciapiedi e pista ciclabile che prima non c'era, mentre i consumi energetici si riducono di quasi un terzo.

A Campo di Marte, la prima parte di viale dei mille, tra piazza delle Cure e via Pacinotti, ha una nuova illuminazione progettata da SILFIspa ed entro gennaio 2019, annuncia l’azienda, sarà concluso l’intervento su tutta la strada.

Le novità

Ogni nuovo palo è dotato di due apparecchi di illuminazione: uno per la carreggiata stradale e uno per marciapiedi e piste ciclabili, per un totale di 64 nuovi punti luce. Le aree laterali destinate a pedoni e ciclisti possono così ora contare su un'illuminazione bianca calda che ha l'obiettivo di aumentare la sicurezza di chi percorre questi spazi.

Nuova luce ma non solo, perché a essere sostituiti sono stati anche gli stessi pali datati 1966, con nuovi "lampioni" risultato di una progettazione specifica che unisce stile classico e esigenze moderne, con un occhio alla tecnologia: nei nuovi pali sono presenti anche le predisposizioni per l’installazione di telecamere di videosorveglianza e controllo del traffico.

Gli altri interventi di Silfi su viale dei Mille

La seconda parte dei lavori prevede il completamento delle sostituzioni su tutto il viale entro la fine del prossimo gennaio, con l’installazione di altri 63 pali e 126 apparecchi che rimarranno accesi per tutta la notte, per un totale complessivo di 95 pali e 190 punti luce distribuiti su tutto il viale dei Mille, per circa 1,2 chilometri.

Viale dei mille Campo di Marte nuova illuminazione Silfispa

“Grazie a questo nuovo impianto di illuminazione aumenterà molto la sicurezza di chi va in auto, a piedi o in bicicletta – afferma il presidente di SILFIspa Matteo Casanovi, presente all'accensione insieme al direttore tecnico Antonio Pasqua e all’architetto Claudio Vallario dell’ufficio progettazione SILFIspa – ed entro la fine di gennaio l’installazione dei nuovi pali appositamente progettati e il raddoppio dei punti luce sarà estesa a tutto il viale fino allo stadio: siamo molto soddisfatti perché con questo intervento diamo non solo una risposta alle richieste dei cittadini, ma anche un nuovo volto al viale, più bello e più sicuro”.

14 novembre 2018
articoli correlati

Sicurezza, vigili urbani a bordo dei bus

L'annuncio del sindaco Nardella: "Utilizzeremo gli agenti neo assunti per garantire la sicurezza del personale Ataf e dei passeggeri. Ora però anche l'azienda faccia la sua parte". 

Gate e controlli a Santa Maria Novella

Gate di accesso ai binari e controllo dei biglietti di viaggio: questi i punti portanti del progetto presentato a Palazzo Medici Riccardi per la stazione fiorentina

Il piano per Piagge, Brozzi e Quaracchi video

Illuminazione pubblica di ultima generazione, giardini messi e nuovo e interventi anti-incidenti su via Pistoiese. Il presidente del Q5 Cristiano Balli illustra il progetto ''Effetto Città''
quartieri di firenze
Primo piano

Non solo mercatini: cosa fare a Firenze nel weekend

Babbi Natale in moto, la Firenze del futuro, scuole aperte per i più giovani, mostre e spettacoli. Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 15 e 16 dicembre
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina