Home Ed. Locali Quartiere 3 Auser Q3, due progetti per restare vicini agli anziani soli

Auser Q3, due progetti per restare vicini agli anziani soli

Si chiamano "Parlami di te" e "Mosaico" e sono le due iniziative promosse da Auser Q3 per aiutare gli anziani soli del quartiere

L’attività di Auser sul territorio del Quartiere 3 non si ferma nemmeno in piena emergenza. Anzi, l’associazione rilancia con due progetti di largo respiro rivolti agli anziani ma non solo: Parlami di te e Mosaico.

Auser Q3, il progetto Parlami di te

Parlami di te è un progetto che pone al centro l’importanza dell’ascolto e del racconto. Disegnando un immaginario ponte tra generazioni, Parlami di te si rivolge infatti sia agli anziani che ai giovani. Le giornate durante il lockdown possono sembrare interminabili: Parlami di te offre alla persone sole un momento di sollievo e conforto attraverso una semplice telefonata. I giovani volontari offrono il loro tempo per una chiacchierata durante la quale condividere o semplicemente tenere compagnia a chi vive in solitudine. Un servizio che funziona ance come monitoraggio delle reali necessità di chi sta vivendo questo momento in fragilità. Saranno i giovani a offrire un momento di compagnia e di ascolto all’interlocutore segnalando anche eventuali necessità di tipo assistenziale. Parlami di te però non si ferma qui. Il progetto guarda avanti affondando l’interesse nelle radici profonde della nostra memoria storica e, per coloro che si renderanno disponibili al racconto, Parlami di te diventerà una raccolta: ricordi, memorie, testimonianze, vecchi modi di dire, semplici aneddotti, la città e le sue strade, com’eravamo chi eravamo, ricordi d’infanzia e di vita vissuta.

Il Mosaico della generosità

Mosaico è l’altro progetto targato Auser Q3, il cui obiettivo è quello di offrire solidarietà alle tante persone anziane del quartiere. Di cosa si tratta? Mosaico si compone di tutte le tessere che ognuno può offrire: innanzi tutto tempo, lungo o breve non importa. I volontari mettono a disposizione quello che possono, quando possono (giorno e ora disponibile): un accompagnamento a fare la spesa, una visita medica, semplici commissioni, una passeggiata, piccole faccende domestiche. “Il Mosaico – spiega Paolo Pranzini di Auser Q3 – si comporrà con le tessere che ognuno di noi porterà e che sono in realtà i tempi che  metteremo a disposizione per la sua realizzazione. Lunghi o brevi, saranno tutti importanti per completare l’opera che poi, “animata”, darà risposta ad alcune delle tante domande di aiuto che riceviamo ogni giorno ogni ritaglio sarà prezioso, anche una o qualche ora al mese saranno utili per ampliare la disponibilità che saremo in grado di offrire”

Per ulteriori informazioni: ausergavinana@gmail.com oppure rivolgersi alla sede operativa al centro polivalente “Il Porto” il martedì e il mercoledì pomeriggio.