domenica, 14 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaLa Fiorentina pareggia a Budapest...

La Fiorentina pareggia a Budapest e vince il girone di Conference League

Un gol di Ranieri vale il primo posto. Infortunio, all’apparenza serio, per Nico Gonzalez che esce in barella

-

- Pubblicità -

Un punto importante che permette alla Fiorentina di concludere da prima della classe il girone F della Conference League. Un punto importante anche per il Ferencvaros che chiude al secondo posto e, a febbraio, giocherà il playoff per proseguire l’avventura europea. Partita sofferta e iniziata male con Nico Gonzalez che si fa male e crolla a terra, cambio immediato con l’argentino che lascia il campo in lacrime sulla barella.

La partita

In avvio la Fiorentina sfora il vantaggio con un tiro di Mandragora che però non impensierisce gli unghereso. Poco prima del ventesimo arriva l’infortunio a Nico Gonzalez. Problema all’apparenza serio, peraltro appena recuperato dopo essere partito dalla panchina nell’ultima gara di campionato. Nel tentativo di anticipare un avversario l’argentino ha accusato un problema muscolare al flessore chiedendo immediatamente il cambio con ampi cenni verso la panchina. Poi è crollato al suolo, in lacrime e molto dolorante, tanto da lasciare il campo su una barella. A fine gara la Fiorentina ha informato che Nico Gonzalez è stato sostituito a causa di una problematica muscolare a carico dei flessori della coscia destra, la cui entità sarà valutata nei prossimi giorni. La Fiorentina, scossa dall’accaduto con Italiano costretto ad inserire Ikoné che risulterà poi il peggiore tra i viola, rischia e viene salvata da due interventi di Christensen. Ad inizio secondo tempo, al 48’, c’è un affondo sulla sinistra di Abu Fani, cross basso a centro area dove Zachariassen mette dentro praticamente a porta vuota. È l’1-0 per i magiari. La Fiorentina fatica ad andare a rete. Poi, al 73’ c’è un corner dalla destra, Milenkovic colpisce di testa verso il secondo palo dove arriva Ranieri che di destro segna il pareggio viola. Un punto che porta i viola a quota 12. Il Ferencvaros chiude a quota 10 e va ai playoff di febbraio.

- Pubblicità -

L’allenatore

Soddisfatto il tecnico viola Vincenzo Italiano. “Siamo stati bravi a reagire allo svantaggio, la partita poteva complicarsi e invece abbiamo rischiato di vincerla. Passiamo per primi nel girone e rispetto all’anno scorso abbiamo fatto un passo avanti, evitiamo di intasare il calendario con altre due partite e siamo contenti. Nico Gonzalez ha pagato quegli otto giorni nei quali ha lavorato a parte e non ha potuto spingere, lo abbiamo tutelato a Roma, oggi si sentiva di spingere e lo abbiamo giustamente schierato, mi auguro non sia niente di grave. Ci sono un bel po’ di partite da qui al mercato – continua Italiano – valuteremo come ci arriveremo, come cresceremo nell’incisività in zona gol. Oggi avevamo cinque assenze pesanti, quando Nico è mancato la squadra ha sempre giocato per come deve, chiaro che qualcuno non ha le sue qualità in area. Nico, Arthur e Bonaventura sono importantissimi e speriamo di avere a disposizione almeno gli ultimi due per il Verona”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -