La mostra illustra i risultati dello studio “Il centro storico di Firenze in trasformazione. Rilievo critico per la riqualificazione del paesaggio urbano” effettuato dal dipartimento di progettazione dell’Architettura dell’Università di Firenze, in collaborazione con l’ufficio centro storico del Comune. La ricerca è una ricognizione dei punti di belvedere lungo il percorso che da piazzale Michelangelo scende al giardino di Boboli, che è stato rielaborato tramite foto, rilievi e un percorso virtuale sul modello di street view di Google maps.

La mostra propone anche una selezione di vedute storiche dell’Archivio Storico del Comune e del Museo storico topografico “Firenze com’era” con dipinti e immagini del XIX secolo, tra cui una veduta della città da Monte alle Croci di Giovanni Signorini. Domani alle 15 sempre all’Archivio Storico si terrà anche una intera giornata di studi su “Paesaggio e profilo della città tra conservazione e valorizzazione“.

“Dopo il festeggiamento del venticinquennale del centro storico di Firenze come patrimonio dell’umanità Unesco che ha visto tra gli appuntamenti la mostra ‘Nuove immagini di monumenti fiorentini’ presso l’Archivio Storico del Comune – commenta l’assessore alla cultura Eugenio Giani – quest’anno vogliamo continuare la positiva esperienza con l’esposizione sui belvedere di Firenze. Una mostra che verrà di sicuro apprezzata dai cittadini poiché esporrà un tema fondamentale per l’identità di una città: la protezione del paesaggio urbano”.