lunedì, 8 Marzo 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Bernini e i suoi ritratti...

Bernini e i suoi ritratti al Bargello

-

L’esposizione “Gian Lorenzo Bernini e la nascita del ritratto barocco” si concentra sui ritratti realizzati fin dalla piu’ giovane età. Grazie a Bernini, tra il 1615 ed il 1640 si passò dalle immagini statiche e severe del ‘500 a figure che parevano respirare e parlare con l’osservatore. Erano proprio “ritratti parlanti”, che vengono ora esposti in una delle due sezioni della mostra in confronto diretto con opere di pittori del tempo attivi a Roma, come Rubens, Carracci, Velazquez, Pietro da Cortona. Due dipinti permettono di conoscere il Bernini
pittore: il ritratto di Urbano VIII ed il suo autoritratto conservato agli Uffizi. Emerge in mostra anche la figura dell’allievo e aiuto di Bernini Giuliano Finelli, con alcune sue opere: il busto di Maria Barberini Duglioli del Louvre, il ritratto di Francesco Bracciolini del Victoria & Albert Museum e quello di Michelangelo il Giovane di Casa Buonarroti.

Ultime notizie

La presa del potere, lezioni di storia online dai più famosi teatri d’Italia

Un ciclo speciale delle Lezioni di Storia dal 7 marzo al 16 maggio in streaming, direttamente dal palco dei più importanti teatri italiani

Di che colore è la Toscana: zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)?

La prossima settimana (8-14 marzo) la Toscana resta in zona arancione, ma con qualche zona rossa locale: Pistoia, con le scuole chiuse, e due comuni tra Livorno e Pisa. Sorvegliate speciali Empoli e Prato

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma