lunedì, 25 Maggio 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Dal Perù a Firenze

Dal Perù a Firenze

Due peruviani, Mario Vargas Llosa e Jorge Eduardo Eielson, saranno i protagonisti di una settimana di studi e di una mostra in Sala d'Arme di Palazzo Vecchio, aperta al pubblico dal 29 novembre all'8 gennaio. Titolo del convegno "Vargas Llosa / Eielson: Perù frontiera del mondo".

-

Mario Vargas Llosa e Jorge Eduardo Eielson hanno interpretato e mostrato la realtà sociale del proprio paese attraverso la narrativa, il teatro, la saggistica e il giornalismo, la poesia e le arti visive e Firenze rappresenta per entrambi un punto di riferimento, dove hanno abitato e prodotto alcune opere.

Jorge Eielosn è morto nel 2006 e la città di Firenze oggi gli rende omaggio intitolandogli un Centro e con una mostra sulle sue opere, che sarà inaugurata da Mario Vargas Llosa, che ha incontrato ieri il pubblico al Teatro Rifredi con letture tratte da “La Chunga“, opera teatrale dello stesso autore.

Il convegno si svolgerà il 26, 27 e 28 novembre nelle sale Altana e Ferri di Palazzo Strozzi, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18. Vi parteciperanno esperti italiani e internazionali e verrà presentato il recital “Il viaggio di Jorge oltre confine”, un viaggio tra la poesia e la musica di Jorge (alla sala Altana alle 16).

Ultime notizie

Coronavirus, la mappa del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus: 15 nuovi casi, 79 i guariti. Il bollettino del 24 maggio

Quindici nuovi casi, due decessi: le ultime notizie di oggi, 24 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Bonus bici, ecco come richiederlo (anche con l’app)

Procedura tutta online, anche a rimborso. Il bonus bici per l'acquisto di biciclette, monopattini e altri mezzi green: come richiederlo

Coronavirus, 12 nuovi casi in Toscana. Solo due i decessi

Dodici nuovi casi e due soli decessi: le notizie di oggi, 23 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana