mercoledì, 21 Ottobre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Stop per la Domenica metropolitana....

Stop per la Domenica metropolitana. Gli altri musei di Firenze gratis

Sospeso l'ingresso gratuito per i residenti nei musei civici la prima domenica del mese. I fiorentini però possono "consolarsi" con altri luoghi d'arte, dove l'ingresso è sempre libero

-

La Domenica metropolitana può attendere in tempi di coronavirus: il Comune di Firenze ha sospeso l’iniziativa che ogni prima domenica del mese consentiva l’ingresso gratis nei musei civici ai residenti nella Città metropolitana, quindi il 4 ottobre 2020 non si svolgerà l’iniziativa e così anche nei mesi successivi se non ci sarà un contrordine. Una direttiva arrivata da Roma: la decisione di Palazzo Vecchio è stata presa proprio per le misure nazionali decise dal Ministero della Salute per la prevenzione della diffusione del virus Covid-19.

Perché la Domenica metropolitana di Firenze è stata sospesa?

Lo stop alla giornata di musei gratuiti, spiega in una nota il Comune di Firenze, è stata decisa “a seguito della segnalazione da parte del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo della necessità, in attuazione delle misure di riduzione e contenimento del rischio connesso all’emergenza sanitaria da COVID-19, di sospendere l’efficacia delle disposizioni regolamentari sull’accesso gratuito ai musei e agli altri istituti e luoghi della cultura la prima domenica del mese”.

Tradotto: se l’entrata gratis, la prima domenica del mese, è stata sospesa in tutti i musei statali per evitare di richiamare troppe persone (e quindi con il rischio di assembramenti), questo vale anche per tutti gli altri luoghi di cultura, compresi quelli che dipendono dai Comuni. La Domenica Metropolitana, uno degli appuntamenti più amati dai fiorentini per godere dell’arte cittadina gratis anche grazie a visite guidate,  era ripartita lo scorso 5 luglio dopo il blocco imposto per il lockdown.

Musei a Firenze: quali sono gratis sempre

Nonostante lo stop della Domenica metropolitana, i fiorentini potranno consolarsi con alcuni musei che sono gratis per i residenti, sempre, a prescindere da iniziative particolari: si va dal Giardino di Boboli (ma non se si entra da Palazzo Pitti), a Santa Croce. Ecco qua la lista dei luoghi d’arte accessibili gratuitamente sempre, se si è residenti nel territorio comunale di Firenze:

  • Giardino di Boboli (dall’entrata di Annalena in via Romana)
  • Giardino di Villa Bardini (gratis anche per i residenti nella Città metropolitana di Firenze e nelle province di Arezzo e Grosseto)
  • Basilica di San Lorenzo
  • Opera di Santa Croce

Per tutti invece è gratis l’ingresso nei seguenti musei di Firenze: Forte Belvedere (aperto fino all’31 ottobre 2020), collezione permanente del Museo Marino Marini, casa-museo Rodolfo Siviero e il Giardino della Villa medicea di Castello.

Ultime notizie

La nuova giunta regionale toscana: gli assessori di Giani, i nomi

Il neo governatore Eugenio Giani annuncia gran parte della sua squadra: l'ottavo nome per la giunta arriverà tra pochi giorni. Eletto anche il presidente del Consiglio regionale

Smart working, pubblica amministrazione e privati: fino a quando? Le regole

La legge rilancio, lo stato di emergenza e i nuovi decreti del governo: il punto sulla proroga del lavoro agile per il pubblico impiego e le regole per i dipendenti del settore privato

Eredità delle donne 2020: l’evento di Serena Dandini alla Manifattura Tabacchi

Dal 23 al 25 ottobre torna in città la manifestazione che racconta il mondo attraverso gli occhi delle donne

Come fare il tampone in Toscana e come si prenota online

Prenotazioni e referti anche via web, in arrivo i test rapidi per i ragazzi delle scuole: le novità in Toscana