mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniArte & CulturaGiardino delle Rose di Firenze:...

Giardino delle Rose di Firenze: gli orari, come arrivare e le curiosità

7 cose che forse non sai sul Giardino delle Rose di Firenze: quando è il momento migliore per visitarlo, la sua storia, gli orari e... la possibilità di organizzare matrimoni

-

Il Giardino delle Rose di Firenze è sicuramente uno dei posti più belli da visitare se si è in città, soprattutto in primavera. Un luogo magico che poggia le sue radici nella storia e che negli anni si è arricchito di opere d’arte e altri tesori. Ecco una piccola guida al Giardino delle Rose di Firenze, come arrivare, qual è il periodo della fioritura, gli orari, le curiosità e la possibilità di organizzare matrimoni al suo interno.

Come arrivare al Giardino delle Rose, sotto piazzale Michelangelo: l’ingresso

Il Giardino si trova proprio sotto Piazzale Michelangelo, precisamente in viale Giuseppe Poggi, strada intitolata all’architetto che lo ha progettato. Gli ingressi per accedervi sono 4: si può entrare direttamente da Viale Poggi attraverso l’ingresso principale sotto al Piazzale, oppure si può salire la scalinata che porta fino alla Chiesa di San Salvatore al Monte partendo da San Niccolò. Un altro ingresso è quello che si trova all’incrocio tra via dei Bastioni e via del Monte alle Croci e l’ultimo sulle rampe del Poggi, vicino alla passeggiata che porta a Torre San Niccolò e alla scalinata che scende in via dei Bastioni.

giardino delle rose firenze come arrivare mappa

Per arrivare al Giardino delle Rose di Firenze, aperto in orari che coprono buona parte della giornata, si può usufruire dei mezzi pubblici, prendendo l’autobus numero 13 dal centro storico o dalla stazione e scendendo alla fermata del piazzale Michelangelo. In alternativa, si può raggiungere a piedi attraverso una passeggiata panoramica che parte da Torre San Niccolò e risale per la collina, ammirando anche i giochi d’acqua delle rampe del Poggi. In macchina è possibile parcheggiare l’auto nei posti a pagamento di piazza Poggi, lungo le rampe o al piazzale Michelangelo, ma si tratta di zone molto gettonate, dov’è difficile trovare un posteggio nelle ore di punta.

La storia del giardino delle rose di Firenze e il momento della fioritura

Il Giardino delle Rose nasce nel 1865 quando la città di Firenze assegna il progetto all’architetto Giuseppe Poggi in vista dello spostamento della capitale da Torino a Firenze. Si tratta di un giardino di stampo francese: mentre vi si passeggia si può respirare l’animo bucolico della natura, contemporaneamente alla razionalizzazione degli spazi che comprendono un ettaro di terreno terrazzato. Il giardino venne aperto al pubblico nel 1895 durante la festa delle Arti e dei Fiori a cura della Società di Belle Arti e la Società Italiana di Orticoltura che fecero di questa festa un appuntamento fisso ogni mese di maggio.

L’ecosistema all’interno di questo luogo è un vero tesoro per gli amanti della botanica e per chi semplicemente ne ammira la bellezza con più di 400 varietà di rose e 1200 piante. La fioritura delle rose presenti nel giardino è prevista da maggio a settembre, che risultano infatti i mesi migliori per visitare il parco. Ma attenzione, durante l’estate Firenze raggiunge temperature piuttosto alte, quindi se state programmando la vostra visita nei mesi più caldi ricordatevi di armarvi di protezione solare!

Cosa vedere: le statue di Folon

Accanto alla naturale meraviglia di questi fiori si possono ammirare anche delle particolari opere, come quelle di Jean-Michel Folon, donate al Comune di Firenze nel 2011 dall’artista belga. Le 12 sculture sono collocate in vari spazi del Giardino delle Rose, arricchendone il paesaggio e creando esperienze ancora più singolari, giocando con il panorama di Firenze.

L’opera “Partir”, ad esempio, permette di avere una visione unica sullo skyline della città, aggiungendo un tocco di surrealismo. Le statue di Folon ricordano i temi del viaggio, della libertà e del volo. Un esempio è l’opera “L’Envol” dove l’uomo raffigurato sembra stia per spiccare il volo.

statue opere folon giardino delle rose

Il giardino giapponese

Un’altra particolarità di questo luogo è il Giardino Giapponese, un angolo che richiama la cultura nipponica donato a Firenze nel 1998 e poi rinnovato nel 2012. Quest’opera è stata ideata e realizzata con materiali provenienti dal Giappone dall’architetto Yasuo Kitayama e da sette maestri giardinieri che hanno seguito i criteri zen dell’oasi Shorai-Teren. Nel 2004, in occasione dei quarant’anni di gemellaggio con la città di Kyoto, nei pressi del giardino si è svolta una cerimonia di purificazione da parte di alcuni monaci giapponesi.

Le curiosità del Giardino delle Rose: dal matrimonio ai parchi vicini

Oltre all’incredibile bellezza, all’interno del Giardino delle Rose di Firenze si possono anche vivere momenti unici e indimenticabili, come celebrare il proprio matrimonio o la propria unione civile. Infatti il Comune di Firenze offre la possibilità di promettersi amore eterno circondati da rose risalenti al XVI secolo. Solitamente le nozze all’interno di questo splendido parco sono prenotabili da maggio a settembre, agosto escluso, due volte al mese.

Gli orari per le celebrazioni sono fissati alle 10.30 e alle 12.30 e i prezzi per organizzare un matrimonio civile all’interno del Giardino delle Rose cambiano a seconda di dove si abita: si va dai 1.700 euro, se uno dei promessi sposi è residente a Firenze, ai 3.000 per gli italiani, fino ai 3.500 euro per gli stranieri (che arrivano fino ai 4.000 euro fuori dall’orario di servizio). Per informazioni contattare l’Ufficio Matrimoni del Comune.

giardino delle rose firenze biglietto prezzi

In aggiunta, vicino al Giardino delle Rose si trovano altri bellissimi parchi di Firenze, tutti da esplorare, come il Giardino dell’Iris (dall’altra parte del piazzale Michelangelo e aperto al pubblico tra aprile e maggio) e quello di Villa Bardini, in cui si può assistere alla fioritura di molte specie arboree e del suggestivo pergolato di glicine.

Quando è aperto il giardino delle rose: gli orari. Non serve il biglietto

Visitare il Giardino delle Rose di Firenze è un’esperienza da fare assolutamente se si passa dalla città, anche perché è senza prezzo, nel senso che non c’è un biglietto da pagare e l’ingresso è gratuito e senza prenotazione. Si tratta infatti di un giardino pubblico a tutti gli effetti, gestito dall’ufficio ambiente del Comune. Non è dotato però di servizi igienici per i visitatori.

L’orario del Giardino delle Rose di Firenze va dalle 9.00 alle 20.00 nei giorni feriali, e dalle ore 10.00 alle 20.00 in quelli festivi, in modo da arrivare a chiudere la giornata davanti a un panorama mozzafiato. I percorsi all’interno del giardino sono tutti ben percorribili a piedi, l’accessibilità per le persone disabili è parziale a causa dei terrazzamenti, per maggiori informazioni a riguardo consigliamo di telefonare al numero 055.2342426.

Ultime notizie