Biblioteca medicea Laurenziana Firenze
Foto: pagina Facebook Biblioteca medicea Laurenziana

Tornano le giornate europee del patrimonio a Firenze: anche per il 2019 aperture straordinarie, iniziative e entrata serale al costo simbolico di 1 euro in alcuni musei della città tra sabato 21 e domenica 22 settembre. Il tema scelto per l’edizione di quest’anno è “Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento”.

GEP, che cosa sono

Le GEP – giornate europee del patrimonio (iniziativa chiamata anche European Heritage Days) sono uno degli eventi culturali più partecipati del Vecchio Continente e sono state istituite per la prima volta nel 1991 dalla Commisione Ue e dal Consiglio d’Europa per far scoprire ai cittadini il grande patrimonio culturale del territorio, dai musei alle gallerie fino ai pachi archeologici. A questa iniziativa aderisce anche il Ministero per i Beni e le attività culturali con oltre mille eventi in tutta Italia.

Giornate europee del patrimonio 2019 a Firenze, le visite guidate

Nei musei statali di Firenze il clou delle iniziative per le giornate europee del patrimonio 2019 sarà il 21 settembre, quando molti luoghi d’arte prolungheranno il loro orario di apertura e proporranno eventi speciali e visite guidate gratuite.

Succede ad esempio all’Opificio delle Pietre dure che nella mattina di sabato apre le porte dei suoi laboratori di restauro e organizza 10 tour guidati su prenotazione, ma a costo zero: 4 visite riguardano i laboratori delle sede storica di via degli Alfani 78 e altre 4 quelli alla Fortezza da Basso (ore 9.30, 10.30, 11.30, 12.30). In più c’è la possibilità di entrare nel laboratorio arazzi in Palazzo Vecchio (ore 9.30, 11.30). Per tutti e tre gli itinerari è obbligatoria la prenotazione chiamando dal 9 al 19 settembre il numero 055.2651340 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00) o scrivendo una mail a [email protected]

Altre visite guidate gratuite anche a Casa Martelli, sabato alle ore 11.00, e al settore monumentale della Biblioteca medicea laurenziana e alla mostra “I libri del granduca Cosimo I de’ Medici”, sabato 21 alle ore 10.30 e 11.30 (prenotazioni: 055.2937911). Questi stessi ambienti della Biblioteca laurenziana nella giornata di sabato sono aperti in via straordinaria dalle 9.45 alle 13.15, pagando il normale biglietto di ingresso.

Eventi a Firenze questo weekend (20, 21 e 22 settembre)

Una bella occasione viene offerta inoltre dalla Soprintendenza per visitare, accompagnati da un esperto, la Villa medicea del Poggio Imperiale, sabato 21 settembre con 2 turni alle ore 9.00 e 11.00. prenotazione obbligatoria (tel. 055.2651847). E ancora visite guidate gratuite al parco di Villa il Ventaglio (sabato 21 alle 11.00 e 12.00; domenica 2 alle 10.00, 11.00 e 12.00; all’Abbazia di Vallombrosa a Reggello (sabato 21 dalle 10.00 alle 14.00)

Alle giornate Europee del patrimonio 2019 partecipa inoltre la Biblioteca nazionale centrale di Firenze, che apre al pubblico i suoi ambienti gratuitamente con visite guidate tra i magazzini, il chiostro di Santa Croce, il pozzo librario e la sala cataloghi. Appuntamento sabato 21 dalle 16.30 alle 18.00 ogni mezz’ora (alle 17.00 la visita alla mostra “A carte scoperte” e domenica 22 dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 (alle 11.00, 15.00 e 16.00 la visita alla mostra “A Carte scoperte). Prenotazione obbligatoria online su eventbrite.

Giornate europee patrimonio 2019 Firenze musei

Musei di Firenze a 1 euro il 21 settembre (anche gli Uffizi)

Nella serata di sabato 21 settembre, in occasione delle Gep – giornate europee del patrimonio, la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia saranno aperte in via straordinaria dalle ore 19.00 alle 22.00 al costo simbolico di 1 euro anche con iniziative speciali alle ore 19.30: agli Uffizi per scoprire le grottesche che decorano i soffitti dei corridoi, all’Accademia lezione del coordinatore del museo Angelo Tartuferi sulle opere tardogotiche presenti nel museo.

Sempre sabato sera, il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure sarà accessibile dalle 20.00 alle 23.00 anche questo con ingresso a 1 euro. In programma inoltre 2 visite guidate gratuite alle 20.30 e alle 21.30 (in questo caso non è necessaria la prenotazione). 1 euro anche per vedere il Museo di San Marco, sempre sabato, dalle 19.00 alle 22.00. con concerto di clavicembalo alle ore 20.30, e il Museo Archeologico di Firenze, dalle ore 20.00 alle 23.00 del 21 settembre con performance, visite guidate gratuite e .

Altro luogo che spalanca le porte ai visitatori con il biglietto a 1 euro è Palazzo Davanzati, nella fascia oraria che va dalle 19.00 alle 21.50, con la possibilità di assistere al concerto di musica barocca dei Solisti di Santa Felicita per il ciclo “Note ai Musei del Bargello” alle ore 21.00. Aperture straordinarie in notturna per 2 luoghi d’arte che sono visitabili a ingresso libero: il Cenacolo di Ognissanti (sabato dalle 20.00 alle 23.00) e quello di Andrea del Sarto (19.00 – 22.00). Qui l’elenco sintetico dei musei di Firenze a 1 euro il 21 settembre.

E i musei di Firenze gratis per le giornate europee del patrimonio 2019

4 musei civici gratis, domenica 22 settembre: così il Comune di Firenze aderisce alle giornate europee del patrimonio proponendo l’ingresso libero a Palazzo Vecchio (dalle ore 20.00 alle 23.00), al Museo Novecento (con orario 11.00-20.00), al Museo Bardini (11.00-17.00) e al Forte Belvedere (11.00-20.00).

Le altre iniziative

Previste poi aperture prolungate di alcuni musei statali di Firenze, ma con il pagamento del normale biglietto di ingresso: le Cappelle Medicee il 21 settembre sono accessibili dalle 8.15 alle 20.00 e domenica 22 dalle 10.15 alle 18.00 con due concerti gratuiti alle  ore 16.00 e 17.00; il Museo del Bargello è aperto sabato dalle 8.15 alle 18.00, con esibizioni musicali nel cortile alle ore 16.00 e 17.00.

Musei di Firenze sempre gratis: cosa vedere a costo zero

Ingresso libero in Palazzo Neroni (via de’ Ginori 9), sede della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana, per assistere a un programma di incontri dedicati alla tutela e valorizzazione degli archivi dell’arte e dello spettacolo anche con un omaggio al maestro Franco Zeffirelli (sabato 21 dalle ore 15.30 alle 18.30). Alle giornate europee del patrimonio partecipa inoltre la Biblioteca Marucelliana di Firenze (via Cavour 43) che presenta la nuova collana editoriale di ricerca e studi teatrali che si affianca al periodico “Commedia dell’Arte. Studi storici” (21 settembre, ore 21.00 salone monumentale).

A San Salvi invece domenica 22 settembre va in scena l’evento “Passeggiando a San Salvi con Francesco Romiti“: Claudio Ascoli porta il pubblico negli ambienti dell’ex manicomio di Firenze partendo dai diari e dalle opere in mostra di Romiti. Costo: 12 euro biglietto intero, 10 euro ridotto per soci Unicoop Firenze e Arci, 10 euro per chi ha la carta dello studente della Toscana. Prenotazione obbligatoria al numero 0556236195.

L’archivio di Stato (viale della Giovine Italia, 6) apre in occasione delle GEP la mostra “Sguardi sulla città che cambia. Firenze negli archivi fotografici del Novecento” anche sabato 21 settembre (ore 10.00 – 17.00) e domenica 22 settembre, ore 10.00 – 13.00. L’ingresso è sempre gratuito.

Infine in occasione delle giornate europee del patrimonio 2019, nel giardino della Villa medicea di Castello, alla periferia di Firenze, domenica 22 settembre si accendono le fontane del parco e della grotta degli animali (alle ore 11.30 e 12.30). Qui l’ingresso è sempre gratuito.

Sul sito del Ministero per i Beni e le attività culturali la lista degli eventi per le GEP 2019 in tutta Italia.