Alla mostra, che aprirà il 21 febbraio, sarà possibile ammirare opere d’arte provenienti dai maggiori musei del mondo, dai capolavori in marmo e terracotta invetriata dei Della Robbia alle pitture e sculture di loro contemporanei come Filippo Lippi, Donatello e Verrocchio.

La mostra fa parte del percorso di cinque itinerari che intendono mostrare lo splendore del Rinascimento e che si svolgeranno in tutto il territorio della provincia aretina.