sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura "Il Mostro" a Palazzo Vecchio

“Il Mostro” a Palazzo Vecchio

Uno scarto di Minotauro avvolto da scarti di mitologie del nostro tempo sarà esposto da oggi fino al 6 aprile nel cortile della Dogana di palazzo Vecchio davanti al veccio Marzocco. L'opera ideata dalla Prof.ssa Nocentini si chiama "Il Mostro" ed è stata realizzata dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti.

-

Si tratta di una scultura alta tre metri interamente realizzata con materiale di recupero nello stoccaggio comunale di San Donnino. I pezzi sono stati scelti, recuperati, puliti, tagliati, incollati sulla vetroresina e assemblati per dare vita alla scultura. “Il Mostro”, insieme ad altre installazioni, è stato realizzato utilizzando la filosofia del recupero di materiali di scarto che tornano a nuova vita: vecchi cassonetti della spazzatura che diventano comodi divani, vecchi carreli del supermercato che diventano portaoggetti, vestiti stmoderni realizzati con le fodere dei materassi e altro ancora.

“Quando si parla di arte tutto è ammesso- ha detto Eros Cruccolini, presidente dle Consiglio Comunale- e l’installazione che oggi presentiamo è stata realizzata con lo spirito che nulla si butta, tutto si ricicla e anche lo scarto, se ben congegnato, può diventare arte”.

Giuseppe Andreani, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Firenze ha sottolineato come “il progetto dimostra che si può lavorare sulla creatività a 360 gradi e come sul contemporaneo l’arte e l’estetica riescano a trasferire materiali ritenuti inutii dall’interno di operazioni creative che hanno anche un significato ecologico, aiutando anche lo smaltimento dei rifiuti”.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin