Angelo Fornaciari è nato a Viareggio nel 1948 e fin da piccolo è stato abituato all’ambiente artistico dal momento che anche il padre era un appassionato pittore. E’ così che Fornaciari si avvicina all’arte e ai colori, passione che coltiverà anche una volta divenuto architetto, cercando di trasmettere allo spettatore le proprie visioni ed emozioni, ma anche lasciandogli la possibilità di dare alle opere una personale interpretazione.

“Per me il quadro è un libro – afferma Angelo – ogni giorno, guardandolo, ci si deve scoprire una pagina nuova”. La mostra sarà aperta fino al 19 gennaio nei giorni feriali dalle 14 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.