Home Sezioni Arte & Cultura Selfie Museum, a Firenze il paradiso dell’autoscatto

Selfie Museum, a Firenze il paradiso dell’autoscatto

Stanchi dei soliti musei? In Via Ricasoli 44 si possono ammirare una serie di installazioni colorate, è il Selfie Museum di Firenze

selfie museum Firenze

A tutto selfie in via Ricasoli 44, a due passi dalla cupola del Brunelleschi, dove già dalla strada si possono ammirare dalle vetrine con una serie di installazioni colorate. Sono le installazioni del Selfie Museum di Firenze che con più di 1000 metri quadri di spazio, offre ai suoi visitatori un’esperienza mai vista prima.

Selfie Museum: come nasce

L’idea arriva da Los Angeles nel 2014 dal fotografo e art director Adrien Berlin che organizzava nei suoi studi fotografici degli eventi privati con postazioni realizzate da artisti, scenografi, registi, riutilizzando elementi scenici di recupero da set fotografici. Il successo di questo progetto lo ha portato alla creazione di una rete di oltre 400 artisti che concorrono alla creazione di questi “pop-up selfie museum”.

Questi musei non hanno il solo scopo di essere utilizzati per farsi delle fotografie da postare poi sui social network, sono infatti ideati come luoghi espositivi in cui lo spettatore si fonde con le opere e ne fa un utilizzo personale e creativo.

Il selfie museum della città di Firenze conta più di 70 installazioni nate dalla collaborazione degli oltre 400 artisti coinvolti nel progetto. Al suo interno potrete trovare installazioni luminose, street art, mixed media art, videoinstallazioni digitali immersive e molto altro.

Selfie Museum a Firenze: orari e prezzi

Per visitare questo spazio tutto nuovo avete tempo fino al 6 marzo 2022, dal martedì alla domenica con orario 10:00-19:00 e su prenotazione online nei giorni festivi. I prezzi dei biglietti vanno dai 13€ per i singoli (con agevolazioni per gli studenti) fino ai 40€ per le famiglie. Il Selfie Museum di Firenze fornisce anche la possibilità di organizzare eventi privati al suo interno e serate a tema con il supporto di catering, truccatori, video makers e costumisti professionali. 

Per maggiori informazioni consultare il sito: https://selfiemuseumfirenze.it/