Home Sezioni Cronaca & Politica Bonus computer 2020: buono da 500 euro pc e internet, come richiederlo

Bonus computer 2020: buono da 500 euro pc e internet, come richiederlo

Sono arrivate le nuove offerte. Al via il buono da 500 euro per pc, tablet e connessione internet, come funziona e come richiederlo agli operatori tlc aderenti

Da Tim a Vodafone, da Wind a Tiscali arriva il buono da 500 euro per l’acquisto di servizi di connessione veloce, insieme a computer o tablet: è il bonus pc e internet 2020 che ha preso il via il 9 novembre, non un semplice voucher per gli studenti, ma un pacchetto di agevolazioni per le famiglie in una fascia Isee bassa, che possono fare domanda agli operatori di tlc accreditati sul sito di Infratel. Il bonus pc e internet, coordinato dal Comitato per la banda ultra larga (COBUL), è partito: già nelle settimane scorse sono stati chiariti i dettagli del “Piano voucher per le famiglie meno abbienti – Fase 1” su come richiederlo, sui requisiti e sui soggetti a cui spetta, mentre Infratel, società in house dello stesso Ministero, si sta occupando dall’accreditamento degli operatori telefonici con cui è possibile usare lo sconto, grazie a offerte per la connessione internet a casa, e ottenere computer e tablet.

Il bonus pc e internet non fa parte direttamente delle agevolazioni pensate nel 2020 a seguito dell’emergenza Covid come le indennità pagate dall’Inps, il bonus mobilità o quello per le vacanze, ma è stato inserito dal governo nel piano triennale di riforme legato ai fondi europei per il rilancio economico, per favorire l’accesso alle rete e l’utilizzo del computer.

Bonus computer, tablet e internet da 500 euro: come funziona

Entriamo nel dettaglio. Il bonus spetta alle famiglie con redditi bassi per un importo massimo di 500 euro, ecco come funziona: lo sconto è riconosciuto per i servizi dei provider internet a banda larga (ossia per il prezzo della connessione fissa di casa) in un periodo di almeno un anno, con la possibilità di ottenere anche computer o tablet contestualmente all’attivazione del contratto.

Il buono potrà essere modulato in base a due soglie, relative alla connessione internet e alla fornitura di un computer o tablet:

  • dai 200 ai 400 euro – bonus riconosciuto sulla connessione internet fissa, scalato dalle bollette del telefono (dal costo dell’attivazione o da quello per il servizio)
  • dai 100 ai 300 euro – bonus per computer e tablet forniti contestualmente all’attivazione del contratto di connessione a banda larga
  • il totale massimo dei due bonus (pc + internet), come detto, non può superare i 500 euro. Ad esempio si possono ottenere 200 euro per la connessione e 300 per il computer o 400 per internet e 100 per il tablet.

Nel caso in cui non si spendesse tutta la cifra a disposizione per il buono, sarà possibile sfruttare la somma residua per un nuovo contratto di connessione internet, dopo il recesso dal primo.

Come ottenere pc e tablet: non c’è un “buono acquisto” da usare in negozio per comprare un computer

In sostanza ci sarà uno sconto sulle bollette per il collegamento a internet, ma gli operatori telefonici aderenti al bonus, nelle loro offerte, potranno prevedere anche la fornitura ai clienti di un pc o un tablet “di cui i beneficiari acquisiranno la proprietà trascorsi 12 mesi dall’attivazione del contratto”, spiega Infratel nel manuale operativo (quindi dopo un anno il computer rimarrà al consumatore).

Attenzione però non è possibile comprare un pc o un tablet in negozio e poi richiedere che il prezzo d’acquisto sia rimborsato tramite voucher: la strumentazione elettronica è fornita dalla società con cui si sottoscrive il contratto internet, secondo le modalità decise dallo stesso gestore.

Chi può fare domanda del buono per internet e computer

Ecco i requisiti per le agevolazioni del bonus computer e internet di massimo 500 euro, definiti dal decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo economico, per chi attiva per la prima volta un contratto di connessione al web o anche per chi ha già internet (ma a bassa velocità):

  • Isee inferiore a 20.000 euro (questa cifra si riferisce all’interno nucleo familiare che risiede nella stessa casa)*
  • non avere già un contratto per la connessione internet fissa oppure avere un contratto per la connessione con una velocità inferiore a 30Mbit/s (in download)
  • Non aver già usufruito del bonus pc e internet 2020 (il buono può essere richiesto solo una volta per famiglia)
  • scegliere una delle offerte per la rete fissa degli operatori di tlc accreditati da Infratel Italia Spa per il bonus pc e internet 2020, con velocità di almeno 30 Mbit/s in download e di almeno 15 Mbit/s in upload
  • Per chi abita in Emilia-Romagna, Friuli, Lazio, Liguria e Toscana, il bonus pc e internet si può richiedere solo dove si registra il maggior digital divide (vedi sotto)

* Come si legge sul sito di Infratel, è allo studio una seconda fase del piano voucher con un secondo bonus computer e internet anche per le famiglie con Isee fino a 50.000 euro.

I contratti per la connessione internet, stipulati grazie al bonus pc, non potranno prevedere vincoli sul recesso del servizio alla scadenza. L’operatore potrà presentare offerte di rinnovo ma quest’ultime dovranno avere, per i 12 mesi successivi, condizioni economiche uguali o migliori del contratto in scadenza.

Come e dove richiedere il bonus pc e internet 2020

Serve un modulo per ottenere il bonus pc e internet e come richiederlo? E bisogna registrarsi online? Le famiglie che vogliono ottenere lo sconto per l’attivazione della connessione internet a barda larga e ricevere tablet o pc possono contattare direttamente gli operatori telefonici accreditati sul portale di Infratel, non è necessario registrarsi online o fare una domanda specifica come successo invece per i bonus Inps.

Da quando parte il bonus pc e internet? Dal 9 novembre 2020 è possibile aderire a una delle offerte degli operatori di telecomunicazioni selezionati da Infratel. Il buono si può richiedere entro 1 anno dall’avvio del piano voucher (quindi dal 9 novembre 2020 al 9 novembre 2021) e comunque fino a quando saranno disponibili i fondi stanziati, per un totale di 200 milioni di euro. Sul sito del Comitato per la banda ultra larga sono consultabili i dati aggiornati su quante risorse sono ancora a disposizione per i voucher: al momento sono stati richiesti bonus per quasi 16 milioni di euro, pari a circa l’8% di quanto stanziato.

Il buono computer in Toscana, Lazio, Emilia, Liguria, Friuli: dove è previsto

Ci sono però dei casi particolari: 5 Regioni hanno infatti previsto che lo sconto sia riconosciuto solo in alcuni territori circoscritti, sempre rispettando i requisiti del buono. Si tratta di Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Toscana che hanno fornito l’elenco dei Comuni dove si può fare richiesta del bonus internet e computer (qui le città della Toscana dove si può fare domanda).

Tim, Vodafone, Wind: la lista degli operatori di tlc aderenti al bonus pc con offerte internet casa

Nel modulo per il bonus pc e internet 2020, che viene fornito dagli stessi gestori ai consumatori, devono essere specificati i propri dati, il codice fiscale e bisogna dichiarare di avere i requisiti per il bonus. A oggi (17 novembre) sono solo 42 gli operatori accreditati per il bonus pc e internet che hanno presentato a Infratel offerte valide, tra cui Tim, Vodafone, Windtre, Fastnet e Tiscali, ma l’elenco viene via via aggiornato.

Sul portale di Infratel, a questo link, è possibile scaricare il file excel degli operatori aderenti, per poi controllare direttamente sui siti ufficiali le offerte per internet  legate al buono computer 2020. Sarà possibile utilizzare il modem o il router fornito dalla compagnia telefonica oppure comprare un apparecchio di propria scelta.